Cinema-Teatro-MusicaPrimo Piano

Vertenza Cinema. Settore più colpito dalla pandemia

Il settore più colpito dal dilagare dei contagi della pandemia è il cinema. Anche le aziende delle Sale Cinematografiche chiedono il prolungamento del Cassa integrazione.

“UECI auspica che già dal prossimo Giovedì nel prossimo CDM il Governo trovi le risorse per garantire altre 13 settimane ai lavoratori del Cinema ovvero – dichiara il segretario Generale dell’Unione esercenti cinematografici italiani Mario Perchiazzi – la proroga della GIG straordinaria per i lavoratori del Cinema. Il ministero dell’Economia sta lavorando in queste ore per trovare Risorse aggiuntive”.

Sulla “vertenza Cinema” interviene anche l’Ugl creativi sindacato sensibile alle recenti vicende per voce del suo Segretario regionale in Sicilia Filippo Virzì che aggiunge:
“L’idea del biglietto sospeso ci piace e la sposiamo in pieno per favorire una giusta inclusione sociale e per tenere sempre accesi i riflettori sul comparto cinematografico”.
“Urgono  – conclude Virzì – azioni concrete e soluzioni sostenibili per tutti gli attori della filiera cinematografica i provvedimenti del governo nazionale sono stati devastanti è un bollettino di guerra, il calo a picco dello sbigliettamento e il blocco del food&beverage stanno provocando di fatto danni irreversibili in particolare in Sicilia e a cascata per tutto l’indotto in un sistema economico già martoriato da una crisi occupazionale cronica, uno stop and go oramai insostenibile per il mercato theatrical ”.

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button