Cinema-Teatro-MusicaSindacato

Sale cinematografiche in Sicilia. Virzì (UGL): “Bando regionale di riqualificazione buona opportunità di rilancio”

“Il bando pubblicato con la graduatoria relativa al bando di 5 milioni di euro per la riqualificazione delle sale cinematografiche dell’isola

notizia che ci giunge dall’assessore Alberto Samonà dei Beni culturali e dell’identità Siciliana rappresenta un segno tangibile di sostegno reale al mondo cinematografico per il suo concreto rilancio”.
A dichiararlo è Filippo Virzì, Segretario regionale dell’UGL creativi in Sicilia”.
“Anche i teatri hanno goduto di analogo aiuto tramite un bando che ha finanziato il restauro di oltre cento teatri in Sicilia – aggiunge Virzì – a cui si unisce per le imprese con sede legale nell’isola adesso con il nuovo finanziamento la grande opportunità di realizzare un’ampia possibilità di opere: da quelle di tipo edilizio a quelle relative all’impiantistica, ricomprendendo tra questi ultimi anche gli impianti di proiezione digitale e quelli audio, le opere di climatizzazione, i sistemi di sbigliettamento automatico, gli arredi nonché gli interventi per l’ottimizzazione del consumo energetico e quelli di produzione di energia elettrica, funzionali alla struttura”.
“Il bando ha previsto anche da quello che apprendiamo dall’Assessore Samonà – conclude Virzì – una particolare attenzione all’abbattimento delle barriere architettoniche e agli interventi che facilitano la fruizione in sala da parte delle persone con diverse esigenze e abilità, inclusa la dotazione di strumenti per la fruizione di audioguide e sottotitoli, una bella opportunità di rinascita e di rilancio per il cinema fondamentale luogo di aggregazione sociale duramente colpito dalla pandemia in questi ultimi due anni quindi tutti insieme per la Centralità della Sala Cinematografica, luogo di Socialità, Emozioni e Sogni”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button