Prendo quotaPrimo Piano

Voli supersonici: da Roma a New York in tre ore

Il Concorde di Air France e British Airways, ritirato dal servizio nel 2003, avrà finalmente un successore. Il futuro dell’aviazione civile nei prossimi anni sarà il volo supersonico e Overture di Boom, volando al doppio della velocità del suono, promette l’arrivo di un nuovo modo di viaggiare. Nella corsa per il supersonico del futuro, gli Stati Uniti hanno fatto un passo avanti rispetto all’Europa, che rimane bloccata ai blocchi di partenza. La velocità non è più politicamente corretta da questa parte dell’Atlantico. D’altro canto, l’industria americana, supportata dalla NASA, sta raccogliendo fondi e sta facendo di tutto per far evolvere gli standard internazionali a proprio vantaggio.

La United Airlines ha annunciato un accordo commerciale con la aerospace company Boom Supersonic, con sede a Denver, per aggiungere aeromobili alla sua flotta globale, nonché per una cooperative sustainability initiative. Una mossa che facilita un balzo in avanti nel restituire velocità supersoniche all’aviazione. Secondo i termini dell’accordo, United acquisterà 15 ‘Overture’ airliners di Boom, una volta che Overture avrà soddisfatto i severi requisiti di sicurezza, operativi e di sostenibilità di United, con un’opzione per ulteriori 35 aerei. Le aziende lavoreranno insieme per soddisfare tali requisiti prima della consegna. L’Overture, così come il suo fratello minore l’XB-1, il dimostratore supersonico in scala 1:3, precursore appunto di Overture, è realizzato con materiali in fibra di carbonio e con un’aerodinamica ad alta efficienza ottimizzata dai computer. Una volta operativo, Overture dovrebbe essere il primo large commercial aircraft ad essere net-zero carbon dal primo giorno, ottimizzato per operare con carburante per aviazione sostenibile (SAF) al 100%.

È previsto che uscirà nel 2025, volerà nel 2026 e si prevede che trasporterà passeggeri entro il 2029. United e Boom lavoreranno insieme anche per accelerare la produzione di maggiori forniture di SAF. “United continua sulla sua traiettoria per costruire una compagnia aerea più innovativa e sostenibile e gli odierni progressi tecnologici stanno rendendo più praticabile l’inclusione di aerei supersonici. La visione di Boom per il futuro dell’aviazione commerciale, combinata con il robusto route network, darà ai viaggiatori d’affari e di piacere l’accesso a un’esperienza di volo stellare”, ha affermato il CEO di United, Scott Kirby.

“La nostra missione è sempre stata quella di connettere le persone e ora, lavorando con Boom, saremo in grado di farlo su una scala ancora maggiore”.  “Il primo accordo di acquisto al mondo per net-zero carbon supersonic aircraft segna un passo significativo verso la nostra missione di creare un mondo più accessibile”, ha affermato Blake Scholl, fondatore e CEO di Boom Supersonic. “United e Boom condividono uno scopo comune: unire il mondo in modo sicuro e sostenibile. A velocità doppie, i passeggeri United sperimenteranno tutti i vantaggi della vita vissuta di persona, da relazioni di lavoro più profonde e produttive a vacanze in mete lontane”.

Overture, avrà una lunghezza di 52 metri ed un’apertura alare di 18 metri ed una velocità massima di 1.7 Mach ovvero 2.082 chilometri orari con un’autonomia prevista di circa 8.000 km/h. La capacità della cabina passeggeri sarà da 65 a 88 posti. Sarà dotato di un sistema di propulsione superiore al fratello minore l’XB 1. In modalità di crociera raggiungerà i 60 mila piedi (circa 18 mila metri) contro i 35mila piedi (circa 11mila metri) di un volo intercontinentale. Le rotte che trarranno vantaggio dalle velocità Mach – 1.7 di Overture saranno: il New York-Londra e il New York-Roma in solo tre ore e 15 minuti, il cui costo si aggira attorno ai 5mila euro, circa la metà rispetto ai tempi del Concorde, quando i prezzi si aggiravano attorno ai 10 mila euro; il San Francisco-Tokio in sole 5 ore; il Mumbai-Francoforte a meno di quattro ore anziché di otto ore e il Los Angeles-Sydney in otto ore anziché 14.

Fabio Gigante

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com