CronacaPrimo Piano

UNICOOP SICILIA DICE NO ALLA SVENDITA QUOTE GESAP

VENDITA QUOTE GESAP, UNICOOP SICILIA DICE NO ALLA SVENDITA E SI ASSOCIA ALL’APPELLO LANCIATO DA FARAONE, ALBANESE E ANCE. COPPOLINO: “UNA MANOVRA AUTOLESIONISTA DEL SINDACO ORLANDO GIUNTO ORMAI AI TITOLI DI CODA”

 

UNICOOP SICILIA DICE NO ALLA SVENDITA QUOTE GESAP

“Un vero e proprio autogol quello del Sindaco Orlando, che vive ormai in un loop temporale da film di fantascienza. Vendere, anzi svendere le azioni della Gesap è un errore macroscopico. Un danno economico incalcolabile soprattutto adesso che, un’eventuale operazione di cessione di quote, il cui valore attuale è bassissimo rispetto al passato, darebbe il via ad una speculazione e ad un depauperamento aziendale dagli esisti imprevedibili”.

É quanto afferma il presidente di Unicoop Sicilia, Felice Coppolino che interviene sulla vicenda della vendita delle quote Gesap del Comune di Palermo e si associa all’appello del senatore di Italia Viva, Davide Faraone, del vice presidente di Gesap, Alessandro Albanese, e del presidente di Ance Palermo, Massimiliano Miconi che hanno manifestato la propria contrarietà.

“Condivido perfettamente quanto espresso da Davide Faraone, da Alessandro Albanese e da Massimiliano Miconiha aggiunto Coppolino – e mi interrogo sul perché di questa manovra, ponendomi soprattutto una domanda: A chi gioverebbe tutto questo?”.

“Sono assolutamente convinto che non possa e non debba essere questa la soluzione ai problemi finanziari che sta attraversando il Comune di Palermo. E il giravolta del primo cittadino di Palermo, che prima era nettamente contrario alla privatizzazione della Gesap adesso, invece, apre le porte a incerte operazioni imprenditoriali, solo forse per tentare di mettere altra polvere sotto i suoi tappeti”.

“Tutto questo – conclude Coppolino – è inaccettabile e Unicoop Sicilia sarà sempre e, comunque, a fianco dei lavoratori, se ce ne fosse bisogno, e di tutti coloro che si porranno con determinazione contro questa scelta sciagurata”.

Articoli Correlati

4 Commenti

  1. Stalkers nel vicinato e loschi figuri in passeggio giacy bocca di merda e simile siggnorine proferiscono parolacce ha detto:

    Io sono testimone

  2. stalkers nel vicinato ripete in continuazione: " Chi ho no, in presa" e in passeggio estorsori e cel davanti ai bancomat ha detto:

    la notte non si dorme è questo è il risultato

  3. la notte non si dorme è questo è il risultato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button