Prendo quotaPrimo Piano

Palermo: rientrato in Patria eroe Caduto nella prima guerra mondiale

Si svolgerà oggi, alle ore 10.30 presso la sala Polifunzionale sita all’interno della Caserma Ruggero Settimo dell’Esercito a Palermo la cerimonia per la consegna, alla famiglia, dei resti mortali del Fante Luigi Fardella, Caduto nel corso della 1^ Guerra Mondiale,  sepolti nel Cimitero Militare Italiano d’Onore di Colonia, in Germania, e da oggi al Cimitero Comunale di Trapani. Ad autorizzare la traslazione è stato il Ministero della Difesa – Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti, individuando il Comando Militare dell’Esercito in “Sicilia” per la consegna dei resti mortali alla famiglia.

Fante Luigi Fardella

La toccante cerimonia, al fine di salvaguardare il ricordo e l’onore del Caduto Luigi Fardella, si svolgerà secondo il programma di seguito specificato: allocuzione del Cappellano Militare; benedizione; preghiera dei Caduti; silenzio; allocuzioni del Capo di Stato Maggiore e Vice Comandante del Comando Militare dell’Esercito in Sicilia, Col. Maurizio Greco Colonna; resa degli onori e consegna del feretro alla famiglia. Luigi Fardella apparteneva al 148° Reggimento Fanteria, un eroe immolatisi sotto un’unica bandiera e rientrato in Italia dopo essere rimasto lontano dalla Madrepatria per decenni.

Dedica da parte dei “Fanti” di Sicilia

Ieri pomeriggio, il feretro, avvolto dalla bandiera tricolore, è stato vegliato a turno dai “fratelli” dell’Associazione AssoFante, Sezione di Palermo con un picchetto d’onore. Un sodalizio che ha l’obiettivo di creare un gruppo coeso pronto a sposare i principi dello statuto che sono l’amore e la fedeltà alla Patria, la glorificazione dei Fanti caduti nell’adempimento del dovere, perpetuandone la memoria, la esaltazione delle gloria dell’Arma, il rafforzamento dei vincoli di fratellanza e di solidarietà fra tutti i Fanti, in congedo e in servizio, l’assistenza ai Soci, la collaborazione con altre Associazioni d’Arma, la promozione e la partecipazione ad attività di volontariato per il conseguimento di obiettivi assistenziali – sociali- culturali – sportivi- umanitari e infine, anche ludici.

Il Coord. di AssoFante Sicilia e Pres. della Sez. di Palermo, 1º Luog. aus. Vincenzo Maria Maniaci Foto AssoFante.

Particolarmente memoriamo i combattenti di Fanteria della prima guerra mondiale, la “Grande Guerra”, – dichiara il Presidente Maniaci – di cui molte migliaia, la maggioranza, provenivano dalla nostra terra di Sicilia: dalle pietraie del Carso, dall’Isonzo, dal Piave, dalle montagne del nord est i Fanti d’Italia sono ancora vivi e gridano: Presente! Non muore mai chi ha il ricordo dei propri cari”.

Fabio Gigante

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com