Arte e CulturaPrimo Piano

“Tessera Preziosa Mosaico Palermo” al maestro Gregorio Mario Modestini

 

Il sindaco Leoluca Orlando ha conferito stamani, presso la Sala delle Carrozze di Villa Niscemi, la pergamena “Tessera Preziosa Mosaico Palermo” al maestro Gregorio Mario Modestini, musicista compositore che ha collaborato con registi di teatro di fama internazionale e la cui attività artistica è profondamente legata a Rosa Balistreri, Salvo Licata, Franco Scaldati ed Ignazio Buttitta. Ha, infatti, musicato “La Ballata del Sale” di Salvo Licata con Rosa Balistreri, “Buela” di e con Franco Scaldati, “I Satiri alla caccia”,  di Ignazio Buttitta.

 “Il maestro Modestini – ha dichiarato il sindaco – ha nella sua produzione musicale e con straordinaria sensibilità artistica dato le ali alla vita e alla cultura palermitana”.

Presente alla consegna della pergamena  anche l’editore e giornalista Francesco Panasci, che da oltre 15 anni cura le Edizioni e il management artistico del Maestro Modestini.

Gregorio Mario Modestini, musicista-compositore noto per aver  collaborato con registi di teatro di fama internazionale come Maurizio Scaparro, Orazio Costa, Mario Missiroli, Roberto Guicciardini, Carlo
Quartucci…ma soprattutto per avere musicato opere quali la Ballata del Sale di Salvo Licata con Rosa Balistreri, Buela di e con Franco Scaldati, I Satiri alla caccia di Ignazio Buttitta. 

Su testi di J. L. Borges ha composto l’opera Verba Tango con Giorgio  Albertazzi e Giuni Russo; con lo stesso Albertazzi ha messo in musica Lezioni Americane di Italo Calvino rappresentato al Thèatre des Italiens di Parigi e poi in giro per i maggiori teatri d’Italia.  Modestini è stato tra l’altro, l’autore delle musiche di Sette Canti dalla Divina Commedia di Dante incise su CD da Giorgio Albertazzi.

Invitato a varie rassegne d’arte e festival internazionali, con il film Une fille contre di Marco Amenta (festival di Cannes) ha vinto il Premio Italia per le composizioni musicali.
Negli ultimi anni l’Orchestra Sinfonica Siciliana ha eseguito le musiche di Mattanze, Federicea, Brooklyn Serenade, Gershwin Soirèe.

Arabicula… di cui Modestini è anche l’autore dei testi.  Le Resurressioni di Filippo Arriva rappresentato con il Teatro dell’Opera  di Roma, i Canti di Calanovella evocanti le liriche di Lucio Piccolo incise su CD, la Lauda a Maria spettacolo-live nella chiesa della Martorana di Palermo e prodotto, come del resto tutte le composizioni di Modestini, da Francesco Panasci per la Panastudio Gruppo Editoriale, sono i lavori più recenti.

Mario Modestini è certamente una eccellenza palermitana quale compositore e autore di opere musicali riconosciute a livello internazionale. Un esportatore di buona cultura di cui esserne orgogliosi.

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button