Primo PianoTecnologia

Snaitech, settimo anno di fila con certificazione G4

ROMA – Non smettono di arrivare buone notizie per Snaitech, colosso del gaming italiano. Per il settimo anno consecutivo la società ha ottenuto la certificazione internazionale G4 sul gioco online responsabile. Si tratta dell’ennesimo riconoscimento per l’impegno di Snaitech al contrasto del gioco problematico e della partecipazione del gruppo al programma della Global Gambling Guidance Group (G4), l’organizzazione che valuta, tramite norme e protocolli, tutti gli strumenti legati al gioco responsabile.

Si tratta di una certificazione che è garanzia di qualità, ma soprattutto di sicurezza e affidabilità. Insomma tutti standard particolarmente importanti oggigiorno. Il bollino G4, fiore all’occhiello della piattaforma di gioco online gestita da Snai, può essere ottenuto solo dietro il rispetto di un rigido protocollo, esplicato nelle “Linee Guida per la certificazione delle piattaforme di gioco”, oltre ad essere oggi come oggi fondamentale per tutti gli operatori del gioco pubblico. E rappresenta l’ultimo e più importante baluardo che separa e differenzia le piattaforme legali da quelle illegali.

Tornando a Snai, il rinnovo della certificazione è avvenuto a seguito di un audit effettuato dal G4 per verificare le policy adottate dall’azienda, nonché l’efficacia degli strumenti messi a disposizione per gli utenti. Valutate poi dall’organizzazione sono anche le strategie che prevengono il gioco minorile, così come tutte le informazioni e il supporto reso ai giocatori affinché adottino comportamenti ed approcci responsabili. Snaitech ha confermato così il forte impegno da sempre profuso su più progetti, alcuni già avviati ed altri in via di sviluppo: l’obiettivo primario resta l’accrescimento della cultura aziendale con la consapevolezza sui temi e sulle dinamiche del gioco problematico.

Non ha nascosto la soddisfazione Fabio Schiavolin, Amministratore Delegato del gruppo Snaitech, secondo il quale il rinnovo della certificazione G4 non è altro che la conferma dell’attenzione sempre alta a sviluppare misure e strumenti a tutela del giocatori: “Siamo consapevoli – ha detto – delle implicazioni di responsabilità sociale su cui abbiamo lavorato nel corso degli ultimi anni con nuove iniziative come Snaitech Sustainability Week. Continueremo su questa strada, con impegno sul gioco responsabile”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button