CronacaPrimo Piano

Sicilia, quasi vuoto il Lago di Piana per via dei ritardi dei lavori dell’acquedotto di Scillato

Lago di piana quasi all’asciutto per il mancato completamento dell’acquedotto di Scillato
Figuccia: “Chiarire aspetti della vicenda e dare certezza sui tempi di consegna dell’opera”

 

“Ormai da diversi anni sia a causa dei mutamenti climatici che per i prelievi continui, abbiamo visto decrescere il livello dell’acqua del lago di Piana senza che nessuno abbia mai risolto la questione alla radice.

Il cantiere per realizzare il nuovo by-pass dell’acquedotto, doveva servire a portare nella rete di Palermo circa mille litri di acqua al secondo, in modo tale da interrompere definitivamente il prelievo di acque dal lago da parte dell’Amap.

La fine dei lavori del progetto presentato dall’Amap società partecipata del comune di Palermo, era prevista nel mese di agosto ma nei fatti ancora oggi non è stata ripristinata la sorgente Scillato che, scongiurerebbe lo spettro di una pesante crisi idrica.

Ancora una volta assistiamo a ritardi inammissibili nella consegna dei lavori che, mettono a rischio i servizi offerti ai cittadini.

Per tali ragioni presenterò atti parlamentari che possano chiarire alcuni aspetti della vicenda e nel contempo dare certezze sui tempi di consegna dell’opera”.
– Lo afferma Vincenzo Figuccia deputato Udc all’Assemblea Regionale Siciliana –

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com