CronacaEconomia e LavoroPrimo Piano

Sicilia: le associazioni dei consumatori consegnano proposta di legge al Parlamento siciliano e al Governo

Un appuntamento molto importante che chiude un ciclo di puntate in streaming con ilmoderatore.it

Oggi ha avuto luogo un altro incontro, ultimo di una lunga serie, che ci ha permesso di fare della buona informazione attraverso i nostri canali della comunicazione e in primo luogo con la nostra testata ilmoderatore.it e i social network collegati.

 

I progetti presentati dalle Associazioni dei consumatori della Sicilia hanno dato il via a confrornti diretti e indiretti tra i diversi “attori” intervenuti ognuno con la propria specificità. Gli argomenti trattati, che nella vita quotidiana potrebbero sembrare banali, nella realtà dei fatti, per molte persone sono problemi seri, quasi invalicabili.

 

Ecco quindi Il grande impegno sociale delle Associazioni dei consumatori, che attraverso i propri volontari che vi collaborano nei diversi ambiti, consente a moltissime persone (consumatori) di ricevere aiuto e ottenere risposte ai tanti quesiti che giungono agli sportelli. Problematiche di ogni tipo a cui dare quanto meno sostegno (psicologico) e molte delle volte grazie al loro intervento tante situazioni trovano epilogo.

Si, trattasi di tante piccole e grandi vicende che giungono agli sportelli come criticità insormantabili.

Il nostro lavoro si è oggi concluso, ma non è finito.

 

La Panastudio da oltre quindici anni si prodiga con il proprio lavoro a supporto delle associazioni dei consumatori e l’esperienza maturata ci porta a “parlare” come se fossimo noi stessi l’associazione. Ora e più di prima dobbiamo pensare alla “continuità” progettuale per una intensa e costante collaborazione con la politica, la burocrazia, la parte scientifica nei vari ambiti e lo faremo con una legge ad hoc e siamo convinti che certamente riusciremo.

Adesso puntiamo al progetto “nonni in digitale” o meglio “più digitale per tutti” che permetterà soprattutto ai non più giovani e a tutti quelli che non hanno possibilità economiche di avere una formazione di base di informatica per NON restare  fuori dal mondo che è sempre più informatizzato e potere accedere quindi con facilità ai tanti servizi che oggi sono solo di tipo digitale.

Porteremo avanti l’iniziativa grazie anche ad una proposta di legge già nelle mani dei deputati del Parlamento siciliano e pure del governo Musumeci per proiettare un percorso che vedrà operare le associazioni dei consumatori verso un lavoro servizio certo e continuativo e con un solo obiettivo: “nessuno dovrà restare indietro”.

Siamo orgogliosi che la nostra testata ilmoderatore.it si è intestata questa battaglia sociale che ha già dato prova di essere capace di tenere in pace tutte le forze politiche poichè il senso della proposta di legge dei consumatori non può e non deve avere un colore politico, se non quello di una sinergia tra umani che abbiamo a cuore l’umanità. 

Ieri anche il Presidente della Regione Siciliana ha dato certezza che non appena il Parlamento si esprimerà con il disegno di legge l’esecutivo regionale farà certamente la loro parte.

L’inzio, si fa per dire, è di buono auspicio, ma certamente come spesso concludo le mie dirette dico che “la speranza non si spera, si organizza”.

I progetti sono stati portati avanti dalle associazioni dei consumatori grazie alla Regione Siciliana, servizio 3 della Presidenza della Regione “Programma realizzato in adesione al D.M. 10 agosto 2020 art. 2 (Emergenza sanitaria da Covid-19) con i fondi del Ministero dello sviluppo economico – Riparto 2020

Di seguito  l’elenco delle Associazioni dei Consumatori e i nomi dei progetti presentati durante tutte le dirette:

Progetto S.I.S.A.C. – Sportello interattivo per la Salute e l’Assistenza al Cittadino presentato da ADOC SICILIA in collaborazione con: TRIBUNALE DEL CONSUMATORE, KONSUMER SICILIA, CITTADINANZATTIVA SICILIA, CONSUMATORI ASSOCIATI, U.N.C. UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI

Progetto SICILIA COMUNICA presentato da MOVIMENTO CONSUMATORI in collaborazione con: ADOC SICILIA, M.D.C. MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO, ADUC FUNZIONE SOCIALE, A.C.U. ASSOCIAZIONE CONSUMATORI UTENTI, SICILIA CONSUMATORI

Progetto CODES (La comunicazione Digitale nell’Emergenza Sanitaria) presentato da SICILIA CONSUMATORI in collaborazione con: CONSUMATORI ASSOCIATI, OMNIA SICILIA, CITTADINANZATTIVA SICILIA, U.N.C. UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI. UDICONSUM SICILIA

Progetto SU.SE.CI – info emergenza Covid-19 presentato da LEGA CONSUMATORI SICILIA in collaborazione con: IL MELOGRANO, CODICI SICILIA, TRIBUNALE DEL CONSUMATORE, KONSUMER SICILIA E U.G.CONS. UNIONE GENERALE CONSUMATORI

Nella foto da sinistra: Francesco Panasci, direttore e conduttore – – Gigi Ciotta, Presidente ADOC Sicilia

Un grazie invece lo invio personalmente alle Associazioni che con un gesto unanime mi hanno donato questa targa. Un dono che mi rende orgoglioso e convinto del lavoro svolto e che mi, anzi, ci proietta  in un  “viaggio”  verso un nuovo “consumatore sempre più consapevole”

Francesco Panasci

Senza criticità non può esserci evoluzione (cit. Panasci)

 

Articoli Correlati

Un commento

  1. Giacy bocca di fogna e maullixio...e simile losche soggette...industria..simulano reato e fanno bullismi...Petronilli...Con cell ha detto:

    Proposte buone speriamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button