PoliticaPrimo Piano

Sicilia a Cannes: milioni di euro a ditta senza bando e cauzione. Il PD vuole leggere le carte

La vicenda Regione Siciliana a Cannes per soli 4 milioni di euro dati senza bando a una piccola ditta di Lussemburgo senza bando e senza cauzione (forse proprio perché non l’avrebbe ottenuta per via del piccolo bilancio) ha fatto saltare dalle sedie i direttori di testate TV nazionali. In questo momento anche Mediaset Rete4 ne parla. Il presidente Schifani nutre forti dubbi su tutta la vicenda ”promozione”. Diciamoci la verità: “è una situazione che fa male alla Sicilia e ai siciliani”. “E’ opportuno che il Parlamento regionale svolga fino in fondo il proprio compito di verifica e controllo sull’operato del governo, per questo ho chiesto al presidente della V Commissione di convocare l’assessore al Turismo Francesco Scarpinato per chiarire come vengono spesi i fondi destinati alla promozione turistica della Sicilia”.

Lo ha detto Valentina Chinnici parlamentare regionale del Partito Democratico a proposito della polemica sui fondi destinati all’allestimento di una mostra fotografica della Regione Siciliana in occasione del festival cinematografico di Cannes. “Vogliamo sapere le motivazioni che giustificano lo stanziamento spropositato di 3 milioni e 700 mila euro ad un singolo evento – continua – e le modalità che hanno condotto all’affidamento dell’incarico senza il necessario bando pubblico. L’assessore venga in V commissione – conclude – e spieghi le motivazioni che legittimano le scelte fatte allontanando ogni dubbio sull’eventualità di una gestione dei fondi pubblici senza i necessari controlli”.

Fabio Gigante

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com