Primo PianoSindacato

Scali aerei siciliani, UGL pronta al dialogo con il governo siciliano

Durante la fase finale del Governo Musumeci si è discusso  di un’opera di razionalizzazione e di integrazione quindi di un’operazione di policy che punti a valorizzare tutti gli scali aerei siciliani, quindi di un sistema duale a Occidente e a Oriente oggi più che mai di grande attualità alla luce del caro voli.
“Avevamo già posto al governo Regionale passato, come sia necessario avere un approccio sistemico, ed una concreta sinergia tra i 6 scali Siciliani”  dichiara Domenico De CosimoSegretario Regionale UGL Trasporto Aereo Sicilia.
“Riteniamo positivo e  condividiamo – spiega il sindacalista –  il possibile futuro quadro degli Aeroporti Siciliani che, svolgono un azione nell’interesse della Regione, e non nell’interesse localistico, i modelli  della Toscana e Puglia ad esempio, sotto questo punto di vista hanno fatto un po’ da scuola, pertanto un’eventuale unica società che gestisca gli scali Occidentali e Orientali, ci trova sullo stesso piano”.
“Riteniamo –  conclude De Cosimo – indispensabile un confronto con il Presidente della Regione Schifani, anche in visione prospettica del futuro dello scalo aeroportuale di Birgi”.

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com