PoliticaPrimo Piano

Salvo Di Carlo: “darò tutto me stesso per guidare Caltavuturo!”

Con questa lettera aperta inviata alle redazioni dei media Salvo Di Carlo apre alla sua Caltavuturo.

Salvo Di Carlo - Caltavuturo

Salvo Di Carlo: “darò tutto me stesso per guidare Caltavuturo!”

Ogni qualvolta torno nel mio territorio riscopro nuove bellezze e rivivo le mie origini caltavuturesi,   non solo come luogo di riposo lontano dai riflettori e dai numerosi impegni quotidiani, ma soprattutto  come opportunità di rincontro con i miei amici compaesani, gente semplice e dai sani valori: dal fruttivendolo all’imprenditore, dalle famiglie ai tantissimi giovani che con profonda fiducia intendono sostenermi per affetto e stima.

Vivere la comunità mi ha permesso di rilevare problemi e criticità ma anche  voglia  di riscatto per un paese che ha tutte le carte in regola per quel “salto di qualità” dovuto s’è voluto.  Tanti anni di assopimento e di silenzio manifesto che deve essere trasformato in energia positiva per la rinascita di questa comunità.

Questo legame rinnovato mi porta una gioia, una forza, una vitalità che mi fanno sentire in dovere di ricambiare il bene ricevuto. Non sono il tipo da rimanere fermo di fronte ad una richiesta di cambiamento e sostegno; per questo ho deciso di mettere a disposizione il patrimonio di conoscenze e di esperienze che ho avuto la fortuna di costruire attraverso una professione tanto impegnativa quanto gratificante.

Dopo una lunga riflessione con i miei collaboratori, sento il bisogno e il dovere di condividere ciò che ho appreso, cosciente di poter fare tanto grazie all’aiuto degli amici che mi sono stati vicini in questi anni di duro lavoro, costruendo insieme a loro una squadra che ci permetterà di raggiungere tutti gli obiettivi ambiziosi che ci prefiggiamo.

A questo intenso rapporto con Caltavuturo, si aggiunge l’entusiasmo con cui la mia discesa in campo è stata caldeggiata da più parti, con una notevole e qualificata presenza giovanile che mi inorgoglisce e, al tempo stesso, mi responsabilizza ancora di più, ricordandomi che amministrare non è solo gestire il presente ma è, forse soprattutto, immaginare e preparare il futuro.

E’ su questo terreno che intendo giocare la mia partita, sul terreno del cambiamento, dell’innovazione, dello sviluppo imprenditoriale, dell’occupazione, della valorizzazione delle risorse che il territorio offre e che sono rimaste abbandonate e inesplorate. In particolare, il mio pensiero si rivolge a tutti i giovani che per mancanza di opportunità sono costretti ad emigrare, agli anziani che ancora possono essere guida alle giovani generazioni, ai tanti emigrati che anche da lontano ci vorranno aiutare diventando ambasciatori di Caltavuturo nel mondo.

L’obiettivo è quello di inserire il nostro paese nei circuiti dei Tour Operator, organizzare eventi di richiamo internazionale, collaborando con i massimi esperti in ogni settore, alla stregua di una visione lungimirante, da perseguire con Determinazione, Concretezza e Legalità, caratteristiche che mi hanno sempre contraddistinto in ciò che ho realizzato.

E’ il momento di dare una svolta alla nostra cittadina che le restituisca la centralità e la tragga dal torpore dell’accontentarsi, attraverso un’azione amministrativa e politica che rompa i vecchi schemi, dia spazio a energie nuove, faccia respirare l’aria della libertà di iniziativa e si apra al mondo esterno. E’ una sfida alla quale rispondo facendomi forte di un gruppo entusiasta, competente, animato dalla voglia di fare e di spendersi, il che mi incoraggia e mi conferma che chi sceglie di essere un uomo solo al comando perde una quantità enorme di stimoli e possibilità di migliorarsi.

In questi giorni, la notizia della mia candidatura ha ricevuto un enorme riscontro: numerosi sono stati i messaggi di incoraggiamento e vicinanza, si è manifestata la volontà di fare squadra da parte di diversi amministratori delle Madonie, la creazione di una pagina Facebook da parte di alcuni sostenitori ha raggiunto in poche ore migliaia di adesioni. Tutto ciò mi inorgoglisce e mi spinge, insieme a quanti vorranno fare parte di questo progetto, ad andare avanti e cogliere questa opportunità storica per Caltavuturo.

Molti amici del mondo della cultura, delle professioni e dell’imprenditoria di tutta Italia mi hanno confermato la loro disponibilità ad aiutarci in questo nuovo progetto di sviluppo, motivo per cui mi sento di lanciare un appello a tutti i compaesani di Caltavuturo: “Questo è il momento di fare fronte comune per far rialzare questo paese e costruire un futuro migliore per noi e i nostri figli, ponendo Caltavuturo Prima di Tutto”.

Vi prometto che saremo orgogliosi di essere comunità di Caltavuturo!

Prof. AVV. Salvo Di Carlo

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: