Arte e CulturaPrimo Piano

RITORNA IL 26 SETTEMBRE LA GIORNATA NAZIONALE DEL VEICOLO D’EPOCA.

RITORNA IL 26 SETTEMBRE LA GIORNATA NAZIONALE DEL VEICOLO D’EPOCA

 

La Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca è un’iniziativa promossa fortemente dall’ ASI (Automotoclub Storico Italiano). ASI è il riferimento del motorismo storico italiano dal 1966, anno della sua fondazione, e con l’istituzione della Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca mobilita gli appassionati di tutto il Paese per creare decine di opportunità culturali, sociali e di intrattenimento rivolte soprattutto al pubblico e alle generazioni più giovani.

 

Grazie alle innumerevoli iniziative l’ASI svolge un ruolo primario, grazie alla presenza su tutto il territorio nazionale di oltre 300 club federati e aderenti.

 

Il patrimonio culturale ed artistico del motorismo storico italiano non ha pari al mondo, pertanto è un dovere salvaguardarlo, tutelarlo, divulgarlo e svilupparlo. Oggi, più che mai, rappresenta un importante tassello sia in chiave di sostenibilità economica che di sviluppo dell’economia locale e nazionale dovuta all’indotto dell’auto- motive, elemento non solo di “rifugio” ma anche di investimento, dando vita ad un binomio vincente.

 

Le auto e le moto d’epoca non sono semplicemente mezzi di trasporto, ma espressione di creatività, libertà, velocità, dinamismo, storia e cultura del periodo,  in grado di farci rivivere epoche e momenti storici ma anche  paesaggi, colori, odori e perfino i sapori del made in Italy più autentico, nonché  rievocativi di periodi come quello della Bella Epoque, e della Palermo liberty di fine 800 primi del 900, del periodo italiano ante guerra, quando il RACI era l’ENTE che governava gli Eventi, e del dopo guerra con la rivoluzione industriale, resa celebre proprio dallo sviluppo delle case automobilistiche Italiane, vedi LANCIA, ALFA ROMEO, FIAT, FERRARI, MASERATI , ma anche motociclistiche come  BENELLI, MOTO GUZZI, LAVERDA , DUCATI e  AGUSTA.

 

In occasione della Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca, in tutta Italia sono organizzati raduni, esposizioni, mostre tematiche, convegni e tutto ciò che può raccontare la storia del motorismo, con l’obiettivo di far conoscere e comprendere quanta cultura c’è in questo settore. Oltre alle decine di manifestazioni organizzate in tutta Italia dai Club Federati ASI, la Federazione sarà impegnata in un grande evento che si terrà in Piazza San Carlo a Torino.

 

A Palermo il Veteran Car Club Panormus, club federato ASI, organizzatore della manifestazione Internazionale Giro Di Sicilia, ha organizzato in occasione della giornata del veicolo d’epoca il 26 settembre un convegno sull’epopea dei Florio, storica famiglia che ha dato vanto alla Sicilia,tutta, anche nel campo del motorismo storico; nel corso del convegno, che si svolgerà nella splendida cornice di Villa Airoldi Golf Club, verrà presentato in anteprima anche il programma del Giro Di Sicilia , che nel 2022 festeggerà il 110° Anniversario, una tappa importante che prevede molte  novità .

Previste passeggiate con auto storiche e dirette web con ASI da parte di molti club siciliani.

 

Dichiara il Dott. Antonino Auccello Vice Presidente Commissione Manifestazioni ASI, nonché Presidente del VVC Panormus “ La giornata nazionale del veicolo d’epoca è il segno tangibile del lavoro  condotto  da ASI per promuevere, soprattutto alle nuove generazioni, questo affascinate “mondo “ che racchiude tradizione, cultura, ma che anche espressione di un indotto artigianale da tutelare; la giornata sarà anche l’occasione per fare una passeggiate con le nostre “vecchiette “ storiche alla scoperta delle bellezze dei  territori; un museo viaggiante in tutta la nostra penisola promosso dall’ASI sulle dirette Web”.

 

Caterina Guercio

 

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button