Economia e LavoroPrimo Piano

Prezzemolo & Vitale sceglie UniCredit per supportare i propri fornitori

 

L’azienda ha attivato una innovativa soluzione di dynamic discounting messa a punto  dalla fintech FinDynamic che completa le soluzioni per la Supply Chain previste da  UniCredit per i propri clienti.
Lo strumento aiuta a ottimizzare il circolante e a supportare la filiera dei fornitori,  alleviandone eventuali tensioni finanziarie legate alla contingenza  Prezzemolo & Vitale ha attivato in questi giorni grazie alla partnership con UniCredit  una innovativa soluzione di dynamic discounting messa a punto dalla fintech  FinDynamic.
Lo strumento del dynamic discounting consente alle imprese clienti di UniCredit di  ottimizzare il capitale circolante e di supportare efficacemente la propria filiera di  fornitori, alleviandone anche eventuali tensioni finanziarie legate alla contingenza.

La soluzione messa a punto da FinDynamic, proposta da UniCredit e adottata ora anche  da Prezzemolo & Vitale, consente alle imprese di visualizzare le fatture all’interno di una   piattaforma web o mobile e di selezionare in modo semplice quelle per il pagamento  anticipato.
Prezzemolo & Vitale nasce nel 1977 dall'intuizione di Giusi Vitale e Giuseppe  Prezzemolo di affiancare ai prodotti tipici da supermercato,  specialità di nicchia,  prodotti da forno reperiti sul territorio, eccellenze siciliane e non solo.

Nei punti vendita  P&V è possibile degustare o portar via piccoli piatti pronti, panini, taglieri di salumi e
formaggi; la fornitissima  enoteca offre inoltre un’ampia selezione di vini, dai “big” del  settore  ai classici fino ad arrivare ai vini rari di piccoli produttori italiani e stranieri.

La  società ha creato un proprio marchio “Giù Giù” che da risalto alle  piccole produzioni  artigianali nate sotto il sole siciliano: salse di pomodoro, conserve, marmellate, miele,  birra. Prezzemolo & Vitale conta circa 230 dipendenti e oggi ha 7 punti vendita a  Palermo e 2 a Londra, nelle conosciutissime Chelsea e Notting Hill.
Salvatore Malandrino, Regional Manager Sicilia di UniCredit, ha dichiarato: “Attraverso  la collaborazione con FinDynamic, abbiamo inserito il dynamic discounting tra le  soluzioni offerte ai nostri clienti per la gestione della filiera. Nell’attuale contesto di  difficoltà e incertezza, rafforzare il legame con i fornitori rappresenta un importante
vantaggio competitivo, soprattutto per una realtà come Prezzemolo & Vitale da sempre  attenta alla qualità e alla sostenibilità. Inoltre, per le aziende della filiera, avere la  possibilità di anticipare l’incasso a fronte di un piccolo sconto permette di garantire un  adeguato livello di liquidità”.

Salvatore Prezzemolo, CFO & Business Developer di Prezzemolo & Vitale, ha  dichiarato: “La nostra azienda nasce da una piccola bottega più di 30 anni fa ed il nostro  percorso di crescita è strettamente legato con quello dei nostri amici produttori.

In questi  anni siamo cresciuti insieme e sempre insieme abbiamo cercato di creare un valore che
andasse oltre il prezzo. Le storie, l’amore e le passioni dei nostri fornitori sono la nostra  linfa. Ecco che in questo particolare periodo siamo stati impegnati al massimo per  evadere i pagamenti in autonomia ai fornitori locali con un mese di anticipo, così da  permettere loro di lavorare più fluidamente, convinti che sostenerli in questo momento  di difficoltà, sia la risposta più responsabile.

Grazie alla partnership con FinDynamic,   penso che questa tipologia di supporto possa durare nel tempo ed estendersi a tutta la  platea dei fornitori che ne saranno interessati. Ringraziamo i nostri fantastici
collaboratori che, in questo delicato momento, danno prova di grande professionalità e
dedizione.”
I programmi di filiera, particolarmente importanti in un sistema produttivo quale quello  italiano caratterizzato dalla prevalenza di piccole e medie imprese, si sono evoluti nel  tempo, affiancando allo scopo originario di fornire supporto ai principali fornitori anche  altre motivazioni, che spaziano dalla responsabilità sociale al miglioramento dei  processi aziendali, dal rafforzamento della relazione commerciale tra buyer e fornitore
all'ottimizzazione del capitale circolante fino all'efficientamento della tesoreria aziendale.
Le imprese sono alla ricerca di soluzioni di gestione del circolante sempre più efficaci e lo sconto dinamico consente loro di offrire ai fornitori, utilizzando la propria liquidità, un  pagamento anticipato delle fatture, a fronte di uno sconto che varia dinamicamente in  relazione al numero di giorni di anticipo rispetto alla data di pagamento concordata in  fattura. Il programma di filiera implementato da Prezzemolo & Vitale, attraverso
Findynamic, si candida ad essere certificato da un ente terzo come programma ad alto  impatto sociale.

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com