PoliticaPrimo Piano

Palermo. Zone pedonali ridotte a piste da corsa, Pitarresi: “Occorrono misure urgenti”

Un’ordinanza per contrastare la pericolosità di monopattini e mezzi elettrici vari che circolano nelle aree pedonali: a sollecitare in tal senso l’assessore al traffico è Maria Pitarresi, consigliere della prima circoscrizione della Lega. La Pitarresi ha presentato, infatti, un emendamento sul controllo della velocità e sul controllo all’uso obbligatorio del casco per i minori dai 14 ai 18 anni.

“Nessuno usa il casco e neanche il giubbotto catarifrangente e non si lavora a un’abitudine a tali sistemi di protezione, necessari per la sicurezza di tutti. In zone pedonali come la via Maqueda, tra le più trafficate non si può più aspettare, si rischia davvero tanto.

Le aree pedonali – continua -non sono più pedonali e non sono più vivibili e sicure ancora di più per i bambini, sono diventate delle piste da corsa a tutti gli effetti. Non comprendo ancora cosa si aspetti, sono già tante le lamentele e la problematica è evidente da mesi. È stata deliberata, in prima circoscrizione una proposta sull’uso dei mezzi elettrici da condurre a braccio nelle aree pedonali, sarebbe importante una risposta a breve termine.

Ogni comune – conclude – può stabilire divieti e limitazioni sui veicoli a propulsione elettrica in base proprio alle caratteristiche della strada, in attesa di una normativa nazionale”.

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button