CronacaPrimo Piano

Palermo, Stazione centrale: extracomunitario si scaglia contro agenti di Polizia

PALERMO: SI SCAGLIA CONTRO GLI AGENTI DELLA POLIZIA DI STATO DURANTE UN CONTROLLO ALLA STAZIONE CENTRALE. ARRESTATO

La Polizia di Stato durante gli ordinari servizi di vigilanza e prevenzione in ambito ferroviario, ha tratto in arresto per i reati resistenza, violenza, minaccia e lesioni a p.u. un cittadino extracomunitario 31enne il quale, sottoposto ad un controllo all’interno della Stazione Centrale, si è scagliato contro gli agenti, minacciandoli ed aggredendoli.

L’uomo è stato notato dai poliziotti del Compartimento Polizia Ferroviaria all’interno dello scalo ferroviario, nei pressi delle macchinette erogatrici di biglietti, mentre infastidiva gli utenti in transito o coloro che si fermavano per acquistare i titoli di viaggio per i treni. All’atto della sua identificazione, però, quest’ultimo ha reagito con minacce verbali, per poi passare alle vie di fatto, aggredendo fisicamente gli agenti. Con non poca fatica l’uomo è stato bloccato, identificato e tratto in arresto; dopo gli adempimenti di rito è stato poi associato presso la Casa Circondariale “Lorusso-Pagliarelli”.

L’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Il fenomeno dell’accattonaggio, della presenza di persone moleste o di borseggiatori presso gli scali ferroviari, viene costantemente attenzionato dagli agenti della Polfer: spesso si tratta di soggetti che apparentemente si rendono disponibili ad aiutare i viaggiatori in difficoltà,  per poi pretendere del denaro o commettere reati predatori, quali furti e borseggi, approfittando della loro momentanea distrazione.

La Polizia di Stato consiglia sempre ai viaggiatori in transito presso le Stazioni di non lasciare mai i bagagli incustoditi e di non perderli di vista in alcun caso, segnalando agli agenti che presidiano regolarmente gli Scali eventuali anomalie o circostanze sospette di cui fossero testimoni.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button