Arte e CulturaPrimo Piano

Palermo, contributi per acquisto biciclette elettriche a pedala assistita. Sul sito la “manifestazione d’interesse”

Oggi, sul sito del Comune di Palermo, è pubblicata la notizia del contributo per l’acquisto di biciclette elettriche.

Di seguito riportiamo modalità di presentazione della “manifestazione”.

Le notizie riportate in questo articolo sono state prelevate dal sito del Comune di Palermo

Ecco l’avviso.

Trattasi dunque di una Manifestazione d’interesse per assegnazione di contributi che si esplicita come segue:

ell’ambito della realizzazione del progetto PROGRAMMA DI MOBILITA’ DOLCE BICIPA – Realizzazione della pista ciclabile Praga – Villafranca  viene prevista l’assegnazione di contributi finalizzati all’acquisto di biciclette a pedalata assistita per uso urbano non sportivo.

Grazie all’incentivo comunale, sarà possibile acquistare una bicicletta nuova di fabbrica o ricondizionata, tali biciclette dovranno essere acquistate dal produttore/rivenditore, al prezzo specificato a cui bisognerà applicare lo sconto specificato.

Potranno beneficiare del contributo tutte le persone fisiche residenti nel comune di Palermo, purchè maggiorenni. Ad ogni richiedente potrà essere concesso un solo contributo di acquisto, ad eccezione del caso in cui si acquisti una bicicletta per uno o più figli minorenni. In tal caso sarà concesso un contributo per il cittadino ed uno per ciascuno dei figli minorenni per i quali si acquisti una bicicletta per uno o più figli minorenni. Sono ammessi ad incentivo gli acquisti di biciclette a pedalata assistita ad uso urbano , non sportivo delle tipologie biciclette da passeggio, biciclette da città (city- bike),biciclette pieghevoli, mountain bike, il cui uso non sia prevalentemente sportivo, e il cui prezzo si acquisto sia superiore a 450 e inferiore a 1.500 euro (comprensivo di IVA).

L’entità del contributo, a copertura parziale delle spese a carico dei soggetti beneficiari, viene fissato in € 150,00 (presso attività specializzate nel settore). Il contributo non è cumulabile con analoghi incentivi pubblici per finanziare lo stesso bene. Al contributo saranno decurtate le spese eventualmente applicate dagli istituti bancari per la disposizione del bonifico bancario.

Al fine di dare attuazione al programma di incentivazione in parola , il comune di Palermo attiverà una procedura ad evidenza pubblica per l’accreditamento dei rivenditori per la pubblicazione dei prodotti ammessi a programma ed offerti sul sito del comune stesso.

Criteri e modalità di selezione dei beneficiari

Gli incentivi saranno erogati agli aventi titolo, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, in base all’ordine cronologico di consegna delle domande, da parte dei rivenditori, esclusivamente a mezzo PEC che sarà indicata dall’amministrazione Comunale.

L’istruttoria delle domande sarà curata dal Settore Mobilità del Comune di Palermo che provvederà ad attribuire gli incentivi agli aventi titolo; la liquidazione degli incentivi avverrà direttamente in favore dei rivenditori dai quali i beneficiari hanno effettuato l’acquisto previa presentazione da parte degli stessi di idoneo documento di acquisto dal quale si evidenzi l’applicazione del prezzo complessivo di acquisto di una detrazione pari all’incentivo.

Il Comune di Palermo  – Settore Mobilità accerterà  la sussistenza dei criteri di cui alla descrizione sopra esposta, la disponibilità del fondo comunale, la correttezza e completezza dell’istanza.

Le richieste di incentivo all’acquisto saranno esaminate rispettando l’ordine cronologico di arrivo. A tal fine farà fede la data e l’orario di arrivo di accettazione della PEC.

Le domande giudicate non in regola verranno rifiutate e ne sarà data comunicazione a mezzo PEC, al rivenditore¸ per le domande giudicate regola, e sino ad esaurimento delle risorse, sempre a mezzo PEC, sarà data comunicazione al rivenditore dell’ammissione all’incentivo.

In relazione a quanto sopra specificato, si invitano gli Operatori economici interessati, a comunicare il proprio interesse inoltrando apposita istanza, da  inviare all’Ufficio Mobilità Urbana  all’indirizzo PEC  mobilitaurbana@cert.comune.palermo.it  tramite entro il termine delle ore 24,00 del 20 Ottobre 2021.

Per eventuali chiarimenti possono inviare e-mail al servizio Mobilità Urbana, : mobilitaurbana@comune.palermo.it o contattando il numero telefonico 0917401623

II presente avviso ha finalità esclusivamente esplorative e non comporta l’instaurazione di alcun obbligo in capo al all’ufficio Mobilita Urbana della città di Palermo che si riserva la facoltà di sospendere, modificare o annullare, in tutto o in parte, il relativo procedimento.

Per questa misura interviene Giusta Catania, Assessore alla Mobilità del Comune di Palermo:

“Questa attività è un ulteriore contributo alla mobilità sostenibile della città di Palermo. In questo modo continua l’impegno dell’amministrazione comunale per ridurre le automobili in circolazione e le emissioni inquinanti.”

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button