PoliticaPrimo Piano

Palermo affoga nella melma, ma Il sindaco trova il tempo di onorare gli amici delle ONG

Video e nota stampa di Alessandro Anello (Lega Sicilia)

 

Ieri, 3 giugno 2021 alle ore 18, nell’atrio di Palazzo delle Aquile, il sindaco Leoluca Orlando ha conferito la cittadinanza onoraria all’equipaggio Sea Eye con tanto di conferenza stampa e gli onori di casa e con la possibilità di intervistare i membri dell’equipaggio includendo la diretta streaming sulla pagina Facebook del primo cittadino.  il video

Questa iniziativa, per moltissimi cittadini incazzati e ancor di più dalle forze di opposizione del governo di questa  città, non ha avuto esito positivo.   Anzi, è stata recepita come una vera e propria provocazione e sentimento di sfregio nei confronti dei palermitani che da tempo chiedono la risoluzione di molteplici problemi a cui il Sindaco non ha dato risposte.

A questa “provocazione” non è tardata ad arrivare una nota stampa da parte della Lega Palermo:

 

La cittadinanza onoraria di Palermo all’equipaggio della nave Sea Eye è l’ennesima triste provocazione di un primo cittadino dall’ego patologico che utilizza il suo ruolo istituzionale solo e soltanto per farsi pubblicità sfruttando il tema dell’immigrazione nel penoso tentativo di apparire buono e accogliente agli occhi dell’opinione pubblica nazionale e internazionale. 

Ci vuole un bel coraggio a  parlare di diritto alla vita se sei il sindaco di una città dove nel più grande cimitero, i Rotoli, 850 bare giacciono ancora senza una degna sepoltura dai primi mesi del 2020. 

Pontificare sui diritti dei vivi ma essere al tempo stesso un primo cittadino che non riesce neanche a seppellire i morti. 

Chi non rispetta la morte può avere rispetto della vita? O quanto meno, a che titolo ne parla? 

Una cosa è certa: Orlando non ha più nessuna credibilità politica. Non ne ha per fare il sindaco di Palermo, meno che mai per parlare di vite da salvare”.

Lo dichiara Alessandro Anello, consigliere comunale della Lega a Palazzo delle Aquile.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button