LavoroPrimo Piano

Noleggio a lungo termine: il 2021 l’anno della svolta?

Il 2021 sarà l’anno della svolta per il mondo del noleggio a lungo termine.

 

Secondo gli esperti, infatti, nel corso di questo anno il mercato dovrebbe registrare una crescita attorno al 13,1% a 1.550.000 auto per il trasporto passeggeri, con il noleggio lungo termine in ripresa attestato a 253.000 nuove immatricolazioni e una quota di mercato del 16,3% rispetto a quella del 15,3% del 2020. Anche i veicoli commerciali leggeri percepiranno una ripresa pari al +7,4% con un totale di immatricolazioni di 160.000 unità.

 

A spingere questo settore sempre più in alto sono di certo le detrazioni fiscali. Questa opzione prevede infatti la possibilità di utilizzo di un veicolo dietro il pagamento di un corrispettivo mensile che include quasi tutte le spese di gestione, tra cui quelle relative alla revisione e alla Rc auto.

 

Le detrazioni e le deduzioni che derivano dal noleggio a lungo termine sono a vantaggio di aziende, professionisti e agenti di commercio. La distinzione è di fondamentale importanza perché incide sulle percentuali delle agevolazioni fiscali. L’altra variabile decisiva è la modalità d’uso del veicolo. Le aziende hanno la possibilità di sfruttare deducibilità e detraibilità al 100% con la formula del noleggio a lungo termine nel caso in cui l’auto sia usata per finalità strumentali. In buona sostanza, il veicolo può finire su strada solo per motivi strettamente legati a quelli aziendali. In caso contrario le quote delle facilitazioni fiscali vengono abbattute. Più precisamente, la detraibilità si riduce al 40% e la deducibilità precipita al 20% con limite di 3.615,20 euro. Se la vettura è utilizzata sfruttata a uso promiscuo, deducibilità e detraibilità ammontano rispettivamente al 70% e al 40%.

 

Le percentuali di detrazioni e deduzioni per il noleggio auto a lungo termine nel caso dei professionisti sono le stesse di quelle aziendali. In pratica sono al 100% per uso esclusivo del veicolo, altrimenti sono al 40% (detrazioni) e al 20% (deduzioni). Detraibilità e deducibilità sono quindi rispettivamente al 40% e al 70% con il noleggio a lungo termine per uso promiscuo. Anche in questo caso il limite di deducibilità delle imposte dirette ammonta a 3.615,20 euro.

 

In ogni caso, il professionista può fruire della facilitazione fiscale per un solo veicolo. Inoltre il noleggio a lungo termine consente al cliente delegare la gestione burocratica del veicolo alla società di noleggio che si occuperà delle procedure amministrative legate all’utilizzo dell’auto come detto in precedenza come la tassa di possesso, i tagliandi, gli imprevisti tecnici, le gestione di furti e sinistri, le coperture assicurative. In tal modo il cliente avrà più tempo da dedicare al proprio business e alla propria vita privata senza doversi preoccupare del veicolo.

 

Scegliendo di noleggiare un’auto a lungo termine, infine, c’è la possibilità di scegliere il veicolo che si preferisce, avendo anche la possibilità di configurarlo personalmente, e di cambiarlo al termine del contratto di noleggio sostituendolo con uno nuovo. Un’opportunità importante per coloro che sono abituati a cambiare auto ogni 2/3 anni e che, in tal modo, possono usufruire di un veicolo sempre nuovo, efficiente e ben tenuto, senza dover affrontare la svalutazione dell’usato.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com