EsteriPrendo quotaPrimo Piano

Mediterraneo: il video dell’F-35B inabissato

Il giornalista britannico Seb Haggart ha pubblicato su Twitter un video che mostra l’F-35B  appartenente allo squadrone 617 della RAF, Royal Air Force che si inabissa nel Mediterraneo, mentre fallisce il decollo dalla portaerei HMS Queen Elizabeth. Si tratterebbe proprio di un video dell’incidente, che sembra essere stato ripreso da una telecamera di sicurezza a bordo della portaerei.

I vertici della Royal Navy britannica sono alla furiosa ricerca del marinaio che ha fatto circolare online il video. Si tratta di una grave violazione delle norme di sicurezza. Il filmato mostra l’F35B che si muove troppo lentamente sullo ski-jump (rampa di lancio), prima di inabissarsi in mare. Allo stesso tempo, appare una nuvola di fumo, mentre il pilota, sopravvissuto all’incidente, si eietta dal velivolo.
F 35B U.S. Air Force photo Airman1st Class Caleb Worpel
Il video di 16 secondi ha aggiunto credibilità alla versione secondo cui l’incidente potrebbe essere stato causato da una copertura antipioggia in plastica lasciata sulla pista dai tecnici e risucchiata dal motore del velivolo, causandone il guasto.
F 35B della RAF sulla HMS Queen Elisabeth LPhot Kyle Heller/UK Ministry of Defence
Secondo Sky News, le indagini su quanto accaduto all’aereo sarebbero ancora in corso. Sono stati fatti sforzi per recuperare il jet, ma non è ancora certo se le operazioni abbiano avuto successo.
Mappa dove si e inabissato F 35B
Il Ministero della Difesa vorrebbe garantire che nessuna forza nemica possa accedere alle tecnologie top secret a bordo di questo jet, dotato di sensori, radar e altre apparecchiature sensibili di nuova generazione.
F35B Sky Jump HMS Queen Elisabeth
L’aereo era uno degli otto F-35B britannici attualmente imbarcati, insieme ad altri 10 F 35B appartenenti al Marine Fighter Attack Squadron 211 dell’US Marine Corps, a bordo della portaerei inglese nella sua prima crociera operativa (soprannominata CSG-21).  Questa è la prima volta che il Regno Unito perde uno dei suoi 24 caccia F-35.

Fabio Gigante

 Fabio Gigante

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button