Arte e CulturaPrimo Piano

L’Invocazione Rotariana per la Pace chiude la X edizione del Blue Sea Land 2021

L’Invocazione Rotariana per la Pace al termine di Blue Sea Land 2021

La tradizionale cerimonia organizzata dal Rotary Club Mazara a chiusura di Blue Sea Land e nel ricordo di Giovanni Tumbiolo

“La fratellanza e l’uguaglianza sono le leve necessarie e prioritarie per la pace fra i popoli. A sottolinearlo sono stati i diversi rappresentanti religiosi e laici intervenuti questo pomeriggio alla tradizionale cerimonia di chiusura di Blue Sea Land, è cioè l’Invocazione Rotariana per la Pace fra i Popoli organizzata dal Rotary Club di Mazara del Vallo e patrocinata dal Distretto Rotary International 2110 Sicilia-Malta, nell’ambito del Blue Rotarian Event. Quest’anno la cerimonia non si è tenuta nel piazzale fra la moschea Ettakwa e la chiesa San Francesco, che era stato definito “piazza Blu” da Giovanni Tumbiolo, fondatore del Distretto della Pesca e ideatore di Blue Sea Land che già dalla terza edizione della manifestazione aveva pensato ad un momento che raccogliesse rappresentanti di diverse religioni e autorità civili e militari e del mondo laico a recitare una preghiera comune, l’invocazione rotariana, che travalica le differenze fra popoli, culture e religioni diverse e per promuovere il dialogo interreligioso e interculturale. La cerimonia, a causa della incessante pioggia, si è tenuta presso l’Auditorium “Mario Caruso”.

A presentare e condurre l’evento è stata Metis Di Meo, giornalista e conduttrice televisiva Rai, madrina di questo appuntamento fin dal primo anno. Con evidente commozione Metis Di Meo ha sottolineato: “questo è un evento voluto fortemente da Giovanni Tumbiolo che ha saputo unire con l’invocazione per la pace rappresentanti ad ogni livello. Questo è il luogo naturale di questo evento, la kasbah di Mazara ove convivono in pace cittadini di diversa nazionalità e religione”; la giornalista ha salutato i familiari di Tumbiolo, la moglie Daniela, ed i figli Marco e Vittoria presenti alla cerimonia.

Sul palco si sono succeduti gli interventi del Presidente del Rotary Club di Mazara, Vincenzo Modica, del Sindaco di Mazara del Vallo, Salvatore Quinci, del Consigliere del Vaticano per il Dialogo Interreligioso, Rev. Markus Solo, dell’Imam della Grande Moschea di Roma, Muhammad Hasam Abdulghaffar, del Rappresentante della Chiesa Unità Pentecostale Internazionale a Palermo, del Vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo, Mons. Domenico Mogavero, dell’Imam di Catania e vice presidente dell’UCOII, Abdelhafid Kheit, dell’Imam della Moschea di Mazara del Vallo, Ahmed Tarwa. Infine il Governatore del Distretto Rotary Sicilia Malta 2110, Gaetano De Bernardis, ha letto l’Invocazione Rotariana al termine della quale tutti i partecipanti alla cerimonia si sono scambiati un saluto nel rispetto delle normative anti-covid 19

 

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button