Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Prendo quotaPrimo PianoSalute e BenessereSocietà

L’aeroclub di Palermo porta in volo i bambini guariti dal cancro

Entusiasmo, adrenalina, curiosità per quindici bambini guariti dal cancro, impegnati nel progetto “Ricomincio da me” di Aslti, finanziato dal Ministero delle Politiche sociali. Accompagnati dalle loro famiglie, hanno passato una mattina speciale all’aeroclub “Beppe Albanese”, di stanza a Boccadifalco.

Appena atterrati a Boccadifalco foto Fabio Gigante

A bordo di quattro Tampico TB9 e di un P 66, messi a disposizione dal sodalizio sono decollati e dopo una virata a destra verso il porto i piloti hanno fatto ammirare ai bambini le bellezze dell’alto della città di Palermo.

Veduta dall’alto foto di Claudio Pezzillo

Si sono diretti per il Castello Utveggio, Montepellegrino, il golfo di Mondello, Capo Gallo e Sferracavallo per poi far rientro dopo mezz’ora di volo in aeroclub. Il sodalizio non è nuovo ad iniziative del genere e porta avanti da tempo diversi progetti di solidarietà e di impegno sociale.

Il presidente dell’Aeroclub di Boccadifalco Fabio Giannilivigni foto di Claudio Pezzillo

Per noi è motivo d’orgoglio ospitare questi bambini – ha sottolineato Fabio Giannilivigni, presidente dell’aeroclub,insieme alle famiglie hanno bisogno di ripartire dopo un momento doloroso, di vivere un’esperienza diversa e particolare. E’ stato bello assistere al loro entusiasmo”.

L’atterraggio a Boccadifalco foto di Claudio Pezzillo

I bambini che hanno sorvolato la città’ hanno tra i 6 e i 12 anni; sono stati in cura nell’unità operativa di Oncoematologia pediatrica dell’Azienda ospedaliera Civico e, da settembre, hanno l’opportunità di partecipare alle esperienze sportive e sociali offerte dal progetto “Ricomincio da me” che si articolerà in diversi appuntamenti fino a marzo 2024.

A sinistra il presidente dell’aeroclub Fabio Giannilivigni insieme all’ex presidente Gianni Di Fede foto Fabio Gigante

Questa è una fase importante del progetto – ha affermato Ilde Vulpetti, direttrice dell’area operativa dell’associazione siciliana contro le leucemie e i tumori infantili – perché indica la ripresa dei nostri ex pazienti, il loro reinserimento psicologico e sociale. In questi mesi abbiamo imparato che, ogni evento del progetto, si trasforma in una grande festa che accomuna le famiglie e i volontari della nostra associazione”. Domenica 29 gennaio i ragazzi di “Ricomicio da me” inizieranno il corso di canottaggio al club canottieri “Roggero di Lauria’.

Fabio Gigante

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com