Prendo quotaPrimo Piano

La Corendon airlines collegherà quest’estate l’aeroporto di Trapani Birgi con Amsterdam

Lo scalo trapanese sempre più internazionale

Trapani ed Amsterdam: le città dei mulini a vento, ma non solo. La prima con i mulini delle Saline utilizzati per movimentare le acque da una vasca all’altra e per la macinazione del sale, la seconda con i mulini che servivano per pompare l’acqua dal terreno e reimmetterla nei fiumi al di là delle dighe. Due città   seducenti, attrattive, dinamiche e ricche d’arte e dal volto inconfondibile che affascinano tutti coloro che le visitano.

Le bellezze di queste due città potranno essere visitate dal 29 aprile al 14 ottobre grazie alle due frequenze settimanali il lunedì e il giovedì. I voli saranno operati dall’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi dalla Coredon airlines, compagnia aerea charter. I due voli si aggiungono alle altre 32 rotte operate da 7 diverse compagnie aeree della estate 2021. E domani, giovedì 1 aprile, si saluterà l’arrivo del primo volo operato dalla compagnia Lumiwings da Forlì, alle ore 19 con un Water Arch, conosciuto anche come Water Cannon, una pratica diffusa negli aeroporti di tutto il mondo a scopo cerimoniale quando un aeromobile viaggia sotto pennacchi d’acqua espulsi da uno o più veicoli antincendio.

Corendon Airlines fa parte del Corendon Tourism Group fondata nel 2004 con operazioni di volo a partire dall’aprile 2005, è una compagnia aerea internazionale che trasporta circa 6 milioni di viaggiatori ogni anno. La consociata olandese Corendon Dutch Airlines è stata fondata nel 2011 e la consociata maltese Corendon Airlines Europe è stata fondata nel 2017. La Corendon Airlines opera voli da 145 aeroporti in più di 40 paesi, principalmente Germania, Paesi Bassi, Belgio, Svizzera, Austria, Polonia, Israele, Egitto, Spagna, Italia, Francia, Repubblica Ceca, Romania e paesi scandinavi.

Presidente Airgest Salvatore Ombra

 

Una volta l’aeroporto di Trapani Birgi era conosciuto solo da chi doveva raggiungere Pantelleria – ha sottolineato Salvatore Ombra, il presidente di Airgest, società di gestione dell’aeroporto -.  E fino a poco tempo fa, tra Covid-19 ed infauste prospettive, era praticamente destinato ad un triste declino. Oggi, grazie all’impegno costante di chi nell’aeroporto lavora e crede e al sostegno della Regione siciliana e del presidente Nello Musumeci, Trapani non è più un puntino sulla carta geografica, ma un crocevia di voli per l’Italia e per l’Europa. La rinnovata mobilità, con tanto incoming turistico previsto, restituirà al nostro territorio la dignità che merita, quella di un’economia che riparte, forte delle sue bellezze e ricchezze culturali ed enogastronomiche”.

Le destinazioni della Summer 2021 sono 33 in tutto: 11 con la compagnia aerea irlandese Ryanair: Roma Ciampino, Pisa, Bologna, Milano Bergamo, Treviso, Lamezia Terme, Pescara, Malta, Katowice, Praga,  Karlsruhe/Baden-Baden; 6 con la compagnia italo spagnola Albastar: Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Parma, Napoli, Cuneo, Brindisi; 5 con la bulgara Tayaranjet:  Milano Linate, Genova, Perugia, Trieste, Ancona; 8 con il vettore greco Lumiwings: Forlì, Santorini, Rodi, Heraklion, Katowice, Lodz, Arad, Craiova, 1 volo ciascuna per le compagnie Blue Air, verso Torino, FlyDAT per Pantelleria e Corendon verso Amsterdam.

Fabio Gigante

Articoli Correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button