Arte e CulturaEventi e SpettacoliPrimo Piano

Il grande violoncellista Steven Isserlis in concerto con l’Orchestra del Teatro Massimo

Acclamato per la profonda sensibilità d’artista e per la strepitosa maestria strumentale, il violoncellista Steven Isserlis suonerà con l’Orchestra del Teatro Massimo diretta da Omer Meir Wellbervenerdì 2 dicembre alle 20:30 in Sala Grande. Il programma prevede il Concerto in mi minore per violoncello e orchestra op. 85 di Edward Elgar e la Sinfonia n. 3 in Mi bemolle maggiore op. 55 “Eroica” di Ludwig van Beethoven.

Scritto subito dopo la prima guerra mondiale, il concerto per violoncello e orchestra di Elgar si è affermato, entrando nel grande repertorio per violoncello solo all’inizio degli anni Sessanta, grazie all’appassionata interpretazione di Jacqueline Duprè, che lo incise con la London Symphony  Orchestra e la direzione di Sir John Barbirolli. Da allora è tra le opere più conosciute del compositore inglese insieme al Concerto per violino, alle Variazioni Enigma e alle marce Pomp and Circumstance. Segnato da una vena di malinconia che è legata tanto alla guerra appena conclusa che alle condizioni di salute di Elgar.

Anche la Sinfonia “Eroica” di Beethoven è un’opera segnata dalla guerra, in particolare dai conflitti napoleonici che devastarono l’Europa nei primi anni dell’Ottocento. Inizialmente Beethoven l’aveva dedicata a Napoleone ma strappò la dedica dopo aver saputo che si era proclamato imperatore, esclamando: “Allora è un uomo come tutti gli altri. Egli non penserà che alla propria ambizione: vorrà innalzarsi sopra gli altri e diventerà un tiranno!”. Il titolo della Sinfonia divenne quindi “Sinfonia Eroica composta per celebrare la morte d’un Eroe”.

Tra i più celebri violoncellisti di oggi Isserlis collabora come solista con le principali orchestre sinfoniche e da camera, tra cui Berliner Philharmoniker, National Symphony Orchestra Washington, Gewandhausorchester, London Philharmonic, Tonhalle Orchester di Zurigo, Los Angeles Philharmonic, e si esibisce in recital nelle più importanti sale internazionali. Suona uno Stradivari “Marquis de Corberon (Nelsova)” del 1726 su gentile concessione della Royal Academy of Music.

Durata: 1 ora e 50 minuti circa, compreso l’intervallo
Biglietti: da 10 a 30 euro; Info: https://www.teatromassimo.it/event/concerto-wellber-isserlis/

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

3 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com