Prendo quotaPrimo Piano

I “Guastatori” di ordigni ricevono prestigiosa onorificenza

Il 4° Reggimento Genio Guastatori della Brigata meccanizzata Aosta di stanza a Palermo, presso la caserma Scianna, ha ricevuto la massima onorificenza cittadina dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. Il riconoscimento della “Preziosa tessera del mosaico Palermo”, è dovuto per l’impegno profuso e la professionalità dimostrata nel corso dell’intervento di disinnesco di un ordigno dissotterrato dal “letargo”, dopo oltre 70, il 13 settembre al porto di Palermo.

Una M 32, di fabbricazione americana, rimasta nascosta nella fitta vegetazione che negli anni aveva ricoperto il fortino abbandonato ed in questi mesi demolito per i lavori dell’anello ferroviario. La città di Palermo e in particolare il porto, nella primavera del ’43, vennero interessati da pesantissimi bombardamenti di precisione da parte dei bombardieri B 17 Flying Fortress B 24 Liberator dell’USAAF (United States Army Air Forces) e Avro Lancaster e Short Stirling della RAF (Royal Air Force). Secondo i dati ufficiali delle forze Alleate furono sganciate sull’Italia circa un milione di bombe, per un totale di oltre 350 mila tonnellate di esplosivo. Molte di queste, inesplose, negli anni a seguire sono state scoperte casualmente in luoghi strategici dell’Italia. Il disinnesco è avvenuto, dopo aver evacuato circa 6000 residenti nella zona. Un intervento ed una operazione di evacuazione resi più complessi dalle misure anti Covid-19, ma che si sono svolte comunque con grande tranquillità, ad opera degli specialisti.

L’amministrazione comunale, con questo riconoscimento, ha voluto ringraziare i “Guastatori” per l’impegno con il quale, da sempre, si prodigano per la sicurezza della città metropolitana, come anche accaduto nel recente nubifragio del 15 luglio scorso, quando i militari dell’Esercito italiano sono intervenuti per liberare le strade da tonnellate di fango che avevano paralizzato l’arteria viaria principale della città.

L’assegnazione di questo riconoscimento – ha commentato Leoluca Orlando – è un atto dovuto da parte dell’amministrazione comunale nei confronti di persone che hanno dimostrato amore per la vita, coraggio e altissima professionalità. A loro va anche l’apprezzamento ed il ringraziamento dell’intera comunità palermitana“. Nell’ occasione, il comandante del 4° Reggimento Genio Guastatori, il Colonnello Mario Rea, ha consegnato al comune di Palermo la calotta (parte ogivale) della bomba disinnescata nel porto, a memoria di quell’evento di particolare rischio in cui si è trovata la città.

I reparti Genio in seguito alle esperienze perfezionate nelle missioni internazionali ed all’elevata connotazione “dual-use”, cioè la capacità di cooperare con le autorità civili a favore della popolazione e quella operativa espressa nei teatri operativi, operano a favore della comunità nazionale sia in caso di calamità, sia per la bonifica dei residuati bellici sul territorio italiano. L’Esercito Italiano è l’unica Forza Armata preposta alla formazione degli artificieri di tutte le altre Forze Armate, Forze di Polizia e Corpi Armati dello Stato.

I “Guastatori”, chiamati comunemente artificieri, possiedono una particolare specializzazione EOD, Explosive Ordnance Disposal, (specialisti nella bonifica degli ordigni esplosivi) e costituiscono un asset importante sia in Italia sia in ambito NATO, in quanto provvedono alla bonifica di ordigni esplosivi, convenzionali e improvvisati nel nostro Paese e all’estero. Hanno una grande responsabilità, in quanto decidono le modalità tecniche con cui intervenire sull’ordigno, ne stabiliscono le distanze di sicurezza e la tempistica dell’intervento. Da gennaio ad oggi il 4° Reggimento Genio Guastatori della Brigata Aosta ha disinnescato più di 1.500 bombe.

Fabio Gigante

 

 

Articoli Correlati

2 Commenti

  1. ore 18.55- 19- 20 simulazione di reato cell industria 58 ( io sono testimone) loschi soggetti petronilli giacy, maullixio, sporcamp, ha detto:

    bravi poteva essere pericoloso…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com