Fatti d'ImpresaPrimo Piano

Forum sui diritti umani e sulla cittadinanza democratica in Europa

Pubblicato il Bando per partecipare al Forum sull’educazione dei giovani ai diritti umani e alla cittadinanza democratica in Europa

Pubblicato il Bando per partecipare al Forum sull’educazione dei giovani ai diritti umani e alla cittadinanza democratica in Europa, che avrà luogo a Torino dal 10 al 14 aprile 2022.

Il Forum è co-organizzato dal Consiglio d’Europa (settori Educazione e Gioventù), dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e dal Servizio Civile Universale del Governo italiano, in collaborazione con Amnesty International (Ufficio Europeo e Sezione Italiana), la Città di Torino, il Consiglio Nazionale dei Giovani e il Forum Europeo dei Giovani. L’attività è organizzata nell’ambito della Presidenza italiana del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa, che ha fatto delle politiche giovanili una delle sue priorità strategiche.

 Obiettivi

Il Forum intende promuovere la qualità, il riconoscimento e la diffusione dell’educazione dei giovani alla cittadinanza democratica e ai diritti umani.

Nello specifico, l’evento si propone di realizzare i seguenti obiettivi:

-Analizzare l’attuazione della Carta del Consiglio d’Europa sull’educazione alla cittadinanza democratica e ai diritti umani;

-Identificare e affrontare i successi e le sfide nel portare avanti l’EDC/EDU in un contesto post pandemico per l’educazione ai diritti umani. In particolare, lavorare su alcune delle priorità tematiche della Presidenza italiana del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa: uguaglianza di genere e lotta alla violenza contro le donne; diritti dei bambini e politiche giovanili; intelligenza artificiale e diritti umani/democrazia/Stato di diritto;

-Avanzare proposte per l’ulteriore sviluppo e sostenibilità dell’ECD/EDU nei paesi aderenti alla Convenzione Culturale Europea;

-Condividere le pratiche e sostenere lo scambio e la cooperazione tra i diversi stakeholder dei settori dell’educazione formale e non formale riguardo alle priorità tematiche;

Migliorare il riconoscimento del ruolo della società civile giovanile e sviluppare ulteriormente la cooperazione intersettoriale, inclusa l’animazione socioeducativa;

-Rafforzare il dialogo intersettoriale e i partenariati tra i diversi attori dell’ECD/EDU: educatori, formatori, autorità e responsabili politici, organizzazioni intergovernative e altri;

-Contribuire alle priorità strategiche e al programma della Presidenza Italiana del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa e al lavoro sull’educazione ai diritti umani in Italia, in particolare nella città di Torino.

Programma

Il Forum avrà una durata di tre giorni e riunirà gli stakeholder che, si occupano di ECD/EDU, di tutta Europa e non solo. La maggior parte delle sessioni saranno trasmesse in livestream e alcune avverranno in forma mista (residenziale + online), per facilitare la partecipazione dei partecipanti che non potranno rendersi a Torino.

Profilo dei partecipanti e modalità di candidatura

Il Forum riunirà fino a 300 partecipanti:

-Esperti e partner che lavorano con bambini e giovani nell’ambito ECD/EDU, tra cui organizzazioni e reti giovanili, organizzazioni e istituzioni per i diritti umani, autorità e istituzioni educative nazionali/regionali;

-Rappresentanti delle organizzazioni italiane per la gioventù, i diritti umani e l’istruzione;

-Operatori e moltiplicatori dei settori dell’educazione formale e non formale.

Tutti i candidati interessati sono tenuti a compilare debitamente il modulo di domanda, disponibile sul sito https://youthapplications.coe.int, entro il 18 febbraio 2022.

In allegato il bando https://www.informagiovani.al.it/wp-content/uploads/2022/01/call-for-participants-forum-edchre.pdf

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button