Arte e CulturaEventi e SpettacoliPrimo Piano

FisarVoice, il concerto al Castello di Carini per la festa dell’Immacolata

8 dicembre alle ore 19.00, al salone delle feste del Castello di Carini saranno di scena Marianna Costantino voce, Pierpaolo Petta fisarmonica e Francesco Rabboni contrabbasso

FisarVoice, il concerto al Castello di Carini per la festa dell’Immacolata

 

(di redazione) Il giorno 8 dicembre 2022, alle ore 19.00, per la festa dell’Immacolata, al Castello di Carini La Grua Talamanca nel salone delle feste, sarà di scena il concerto “FisarVoice” – Metro Art & Theatre, prodotto e realizzato dall’Associazione ECU European Culture University,  grazie ai fondi Fus messi a disposizione dal Ministero della Cultura destinati al sostegno di attività di spettacoli dal vivo, tramite bando del Comune di Palermo Area delle Culture e con la collaborazione del Comune di Carini.

Il progetto FisarVoice è formato da Marianna Costantino voce, Pierpaolo Petta fisarmonica e Francesco Rabboni contrabbasso. Il progetto nasce dalla scoperta dei due artisti, Marianna Costantino e Pierpaolo Petta, l’un dell’altro, dalle passioni e dai gusti musicali che fusisi insieme hanno dato vita a un’osmosi che successivamente ha abbracciato anche il contrabasso di Francesco Rabboni.

FisarVoice -raccontano Marianna Costantino e Pierpaolo Petta-  vuole evidenziare come le sonorità della fisarmonica, uno strumento così completo, da essere definito quasi “un’orchestra tra le mani” spesso identificato in stili differenti come il tango argentino o la musica popolare anche siciliana, possa aver avuto negli anni una notevole influenza nel mondo del jazz, specie nelle ballad del vastissimo repertorio che vi appartiene.

Il Trio, Marianna Costantino, Pierpaolo Petta e Francesco Rabboni, porterà in scena un repertorio internazionale  in chiave jazz, ma lambirà anche il mondo del tango argentino, del cantautorato italiano e della musica natalizia.

L’evento sarà anche occasione per visitare il Castello di Carini e vivere momenti di spensieratezza attraverso la musica che porterà il pubblico a fare un po’ il giro del mondo con brani cui l’elemento comune è l’amore in tante sfaccettature… l’amore, il vero spirito del Natale.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Articoli Correlati

3 Commenti

  1. Petronilli molestatori a tempesta, sovrastano a raffica inciucioni vicchy se la credono a silo ha detto:

    Non faccio fansioni forzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com