Primo Piano

Festa della Mamma: tra la gioia della celebrazione e l’ombra del femminicidio

Celebrazione e riflessione sul rispetto delle donne

Il sole di questa giornata di maggio illumina il cuore delle Mamme

 

Palermo, 12 maggio 2024 – È una domenica di sole splendente in Sicilia, un palcoscenico naturale che sembra quasi fatto apposta per celebrare una delle figure più centrali nella vita di ognuno di noi: la mamma. In questa giornata dedicata alla loro Festa, le strade di Palermo si animano non solo di luci e colori, ma anche di quel calore umano che solo il pensiero di una madre sa evocare.

 

Le mamme, con il loro instancabile lavoro, a volte silenzioso ma sempre profondamente significativo, hanno plasmato generazioni, tessendo la trama della società con quella dedizione e quel rispetto che solo un cuore materno può offrire. Oggi è il giorno in cui ci fermiamo un attimo per riflettere sull’immensità del loro ruolo, sulla profondità del loro amore, e sul debito impagabile che abbiamo verso queste donne straordinarie.

 

In questa riflessione personale, oggi festeggio anche la mia mamma, la più coccolona del mondo, la più paurosa e la più timida. È lei, la donna che, nonostante io e i miei fratelli siamo tutti adulti, over cinquant’anni, tende ancora a registrare incertezze e paure, dimenticando forse che ormai siamo noi a preoccuparci per lei. La sua eterna preoccupazione per noi non si è mai placata, e questa dedizione incessante è un chiaro riflesso di quel legame indissolubile che solo una madre può creare.

 

Tuttavia, in questa giornata di celebrazione, non possiamo ignorare il triste contrasto rappresentato dal dramma dei femminicidi, una piaga che continua a colpire donne in tutto il mondo, spesso all’interno delle stesse mura domestiche. Sono molte le madri che sono state private della possibilità di vedere i propri figli crescere, uccise da coloro che avrebbero dovuto amarle e proteggerle. Questi atti di violenza devastante non solo distruggono singole vite, ma erodono il tessuto stesso delle nostre comunità.

 

Questo giorno dovrebbe quindi essere anche un momento per riflettere su come l’amore e il rispetto dovrebbero essere le fondamenta delle nostre relazioni, non solo verso le nostre madri, ma verso tutte le donne. La lotta contro il femminicidio è un impegno che dobbiamo assumerci quotidianamente, promuovendo una cultura di rispetto e protezione che ponga fine a questa violenza.

 

In questa giornata, mentre le strade di Palermo si riempiono di famiglie, di persone, di turisti,  facciamo una pausa per riconoscere e ringraziare tutte le mamme – quelle con noi oggi e quelle che ci guardano da lontano – per il loro amore incondizionato e per il loro sacrificio silenzioso. Rinnoviamo anche il nostro impegno per garantire che ogni mamma, e ogni donna, possa vivere una vita libera dalla paura.

 

Buona Festa della Mamma.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com