Covid-19Primo PianoSalute e Benessere

Covid, allarme varianti, Guerriero (PD): “Musumeci inadeguato. Sue dichiarazioni in contrasto con le valutazioni dei componenti nazionali e regionali dei CTS”

PALERMO – “Ancora una volta, Musumeci si dimostra totalmente inadeguato a gestire l’emergenza Covid in Sicilia. Continuano, infatti, le discrasie tra il governo regionale siciliano e quello nazionale. Così, mentre l’esperto componente del Cts nazionale Walter Ricciardi chiede un nuovo lockdown a Speranza, causa l’allarmante diffondersi a macchia d’olio della variante inglese e delle varianti brasiliana e sudafricana, a cui fa eco anche il professore Cristoforo Pomara, direttore della medicina legale del Policlinico di Catania e componente del Comitato tecnico scientifico per l’emergenza Covid nell’Isola, Musumeci allenta la morsa e da l’idea che il peggio sia passato, con una sorta di ‘liberi tutti’”. Così Marco Guerriero, componente della segreteria regionale del PD.

“Restiamo fermamente convinti – continua Guerriero – che la comunità scientifica abbia ragione nel sostenere che siamo di fronte ad una settimana decisiva, e che non possiamo abbassare la guardia. Bisogna mettere un argine alle azioni fuorvianti di questo Governo siciliano”. “Come chiediamo da tempo, Musumeci smetta di blaterare e valuti l’appello che gli rivogliamo ormai da diversi mesi, – conclude il componente della segreteria regionale del Pd ed esponente di Base Riformista Sicilia – di lasciare a persone evidentemente più competenti di lui, il ruolo tanto delicato di commissario Covid in Sicilia”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button