CronacaPrimo Piano

Concorso per i Centri per l’Impiego, Presidente Miccichè: “con Consip ci perdiamo di casa”

Certamente Formez, società in house dello Stato è molto più "attrezzata" per espletare questo incarico

Ars, Miccichè: “Rischia di andare in fumo il concorso per i Centri per l’Impiego. Con Consip tempi troppo lunghi, invece dobbiamo fare presto”

 

 

Palermo – “Non comprendo perché si debba affidare a Consip, che non è attrezzata, la selezione delle domande per l’assunzione di 1.500, tra diplomati e laureati, nei Centri per l’impiego della Sicilia e non a Formez, che è una società che opera in house, essendo di proprietà dello Stato. E noi abbiamo bisogno di fare presto. Consip chiede 2,5 milioni di euro per processare 11 mila domande; Formez con la stessa spesa garantisce la verifica di 110 mila domande di potenziali candidati. Per attivare la convenzione con Consip sarebbero necessari dai 145 ai 175 giorni per la pubblicazione dei bandi di concorso, che deve essere preceduta dall’attivazione di un’apposita procedura; Formez, invece, dispone già della necessaria piattaforma per la ricezione delle domande. Con Formez le procedure sarebbero molto più veloci e le fasi concorsuali non si svolgerebbero a ridosso delle elezioni regionali, come inevitabilmente sarebbe con il coinvolgimento di Consip. In questo modo si mette a rischio il concorso e la possibilità di dotare i nostri centri per l’Impiego delle adeguate professionalità”.

Gianfranco Micciché
Gianfranco Micciché

Lo dice il Presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè, commentando la notizia sulla selezione per il concorso nei centri per l’impiego.

Articoli Correlati

4 Commenti

  1. ew 131 camionisti molestatori, calamiggnatto 58, petronilli minacciosi, il puffo fortuto insulso industria ha detto:

    ha un curriculum scarso per i fatti suoi…va mandato a casa

  2. cacciatori di dote e stalkers brutti ceffi industria e zone limitrofe a caccia di soldi ( io sono testimone) ha detto:

    vogliono tutti li soldi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button