CronacaPrimo Piano

Comitato di sorveglianza Po Fesr Sicilia 2014-20: proposta di rimodulazione finanziaria

Comitato di sorveglianza Po Fesr Sicilia 2014-20: Proposta di rimodulazione finanziaria per il raggiungimento degli obiettivi di spesa

Sarà un importante appuntamento per la Sicilia e per i fondi europei il Comitato di sorveglianza del Programma operativo Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2014-2020, che si terrà domani, mercoledì 26 luglio, a Palermo. L’incontro, presieduto dall’assessore all’Economia Marco Falcone, delegato dal presidente della Regione Siciliana Renato Schifani, avrà luogo alle 9,30 presso l’NH Palermo hotel, Foro Italico Umberto I, 22/B.

Il principale obiettivo del Comitato sarà quello di monitorare l’avanzamento della spesa dei fondi europei e verificare l’efficienza e la qualità dell’esecuzione del Programma operativo. Al centro della riunione sarà presentata la relazione sullo stato di attuazione del Programma, con una proposta di rimodulazione finanziaria mirata a raggiungere gli obiettivi di spesa prefissati.

Oltre alla proposta di rimodulazione finanziaria, il Comitato discuterà anche una possibile modifica dei requisiti di ammissibilità e dei criteri di selezione delle operazioni. Sarà inoltre l’occasione per presentare informazioni riguardanti l’attuazione della Strategia di comunicazione del Programma e le attività del Piano delle valutazioni. Un altro punto all’ordine del giorno riguarderà lo start-up del nuovo Programma Fesr Sicilia 2021-2027, proiettando lo sguardo verso il futuro.

Alla riunione parteciperanno rappresentanti della Commissione europea, del dipartimento per le Politiche di coesione e dell’Agenzia per la coesione territoriale della Presidenza del Consiglio, nonché dei ministeri coinvolti. Tra gli altri, saranno presenti anche i responsabili dei dipartimenti regionali e i rappresentanti del partenariato economico e sociale, tra cui sindacati, associazioni e organizzazioni di categoria.

Dalla Commissione Ue, interverranno il program manager Luca Mattiotti e il co-desk officer per la Sicilia, Andrea Floria, mentre il capo unità Willibrordus Sluijters e il funzionario Gianpiero Borzillo seguiranno i lavori da remoto. L’Agenzia nazionale coesione territoriale sarà rappresentata dalla dirigente dell’ufficio “Accompagnamento e sostegno Programmi regionali,” Alessandra Augusto.

Durante l’incontro, ci sarà anche l’intervento dell’Autorità di coordinamento dell’Autorità di gestione del Po Fesr Sicilia, con la partecipazione del direttore del dipartimento Programmazione della Regione e dei dirigenti generali di tutti i dipartimenti responsabili dell’attuazione del Programma.

Al termine della riunione, la delegazione della Commissione europea visiterà alcuni progetti significativi cofinanziati con i fondi Ue a Palermo, offrendo così l’opportunità di verificare sul campo l’impatto delle risorse europee sul territorio siciliano.

L’incontro rappresenta un momento cruciale per valutare i progressi finora compiuti e definire strategie e azioni mirate per il raggiungimento degli obiettivi di spesa e lo sviluppo sostenibile della regione siciliana grazie ai fondi europei.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com