CronacaPrimo Piano

Cimiteri. Caronia “Serviva Salvini a Palermo perché Comune scoprisse che può fare le cose”

Salvini a Palermo per il cimitero dei Rotoli e Orlando a sopresa tira fuori l’ordinanza.

Ma allora qualcosa si poteva provare a fare?

Il Sindaco – così come ripoorta il  comunicato giunto in redazione –  ha firmato una ordinanza che consentirà di realizzare 424 loculi temporanei al cimitero di Santa Maria dei Rotoli. L’atto è il risultato delle decisioni assunte dalla Cabina di regia voluta dal sindaco nell’ambito delle iniziative messe in campo per fronteggiare l’emergenza cimiteriale in città.

“Quella dei cimiteri è un’emergenza che non ha bisogno di commissari, ma di risorse e strumenti che abbiamo chiesto con forza al Governo nazionale – commenta Orlando –. Nel frattempo facciamo quanto è nelle nostre possibilità per dare risposte a tante famiglie che attendono di poter dare degna sepoltura ai propri cari”.

“Si tratta di collocare 424 loculi che consentiranno di dimezzare il numero di salme in deposito – spiega l’Assessore ai Cimiteri Toni Sala – anche in assenza del piano triennale delle opere pubbliche. Il Rup ha stimato in quattro mesi i tempi tecnici per l’affidamento, l’esecuzione e il collaudo dei lavori, ci auguriamo che questa, insieme alle altre iniziative intraprese, ci consenta di tornare al più presto alla normalità”.

I loculi temporanei saranno posizionati nei viali di Santa Maria e di Santissima Trinità e hanno già ottenuto il parere igienico sanitario favorevole in sede di conferenza di servizi.

Salvini a Palermo

“Dopo mesi di imbarazzanti e colpevoli balbettii, l’Amministrazione comunale ‘scopre’ solo oggi di avere poteri per fronteggiare l’emergenza bare di Palermo, una delle pagine più buie e tristi che la nostra città ricordi.

La realizzazione di 424 loculi temporanei al cimitero di Santa Maria dei Rotoli non si poteva prevedere prima? Era necessario che un leader di partito come Matteo Salvini venisse a Palermo per denunciare il problema perché Orlando e la sua armata brancaleone si muovessero per fare qualcosa?

Sono mesi che al Comune con in testa il collega Igor Gelarda e all’ARS con i miei interventi in Aula e in Commissione, la Lega propone e chiede soluzioni per questa emergenza, ottenendo dal Comune il nulla come risposta.

Quando si assume l’onere e l’onore di governare una città come Palermo non si può ‘giocare’ a scaricabarile né temporeggiare nel trovare soluzioni ai problemi più gravi come questo.

Altrimenti si abbia la serietà e la dignità di farsi da parte”.

 

Lo dichiara la consigliera comunale e deputata regionale Marianna Caronia.

Articoli Correlati

2 Commenti

  1. Giacy bocca di fogna e maullixio...e simile losche soggette...industria..simulano reato e fanno bullismi...Petronilli..E parolacce. ha detto:

    Io sono testimone..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button