Primo PianoSalute & SanitàSindacato

Cervello chiusura del pronto soccorso pediatrico, dall’Ugl forti perplessità

 

“La chiusura, tout court, del P. S. Pediatrico dell’Ospedale Cervello non ci trova d’accordo perché non tiene in dovuta considerazione le esigenze assistenziali del bacino di utenza che normalmente afferisce a quel presidio (tutto il lato occidentale della città e della Provincia di Palermo) e che graverebbe sul P. S. dell’Ospedale dei Bambini “ Di Cristina” con ripercussioni organizzative non indifferenti.

Piuttosto che la chiusura del P S , alla luce dell’emergenza COVID, che ricordiamo non è finita anzi mostra segni di ripresa con un aumento dei casi pediatrici, sarebbe meglio rivedere il “percorso COVID” per i bambini e creare un unico grande pronto soccorso pediatrico al “Di Cristina”, unificando le risorse umane e tecnologiche e predisponendo due percorsi assistenziali separati, uno dei quali “COVID free” e una adeguata “area grigia” dove poter gestire al meglio i casi sospetti”.

Questo è quanto dichiarato dal Marcello Saitta Segretario Provinciale di UGL Medici a cui fa eco Vincenzo Ginnastica segretario Prov. di UGL Sanità.

Anche UGCons per il tramite di Riccardo Benigno, referente dell’Associazione dei Consumatori dell’UGL- UGCons sul territorio cittadino lancia un appello “Il P.S. Pediatrico dell’Ospedale Cervello NON VA CHIUSO”.

“Qualunque siano le ragioni alla base di tale decisione, è’ inammissibile – prosegue Riccardo Benigno – che con l’avvicinarsi della stagione invernale e conseguentemente con il moltiplicarsi di patologie stagionali, un punto di riferimento come il P.S. Pediatrico dell’Ospedale Cervello possa chiudere i battenti a discapito di una larga fetta della popolazione dislocata nella parte Nord-Ovest della città e nei comuni della Provincia”.

“Riteniamo che il P.S. del Di Cristina  –  aggiunge Benigno – non possa reggere da solo il peso di un’utenza pediatrica come quella della città di Palermo e questo senza in alcun modo mettere in discussione la professionalità dei medici e di tutti coloro che vi prestano servizio”.

“Come UGCons – conclude Benigno –  lanciamo un appello alle Istituzioni che sino ad oggi si sono contraddistinte per i provvedimenti sin ora adottati, affinché oggi più che mai,venga garantita un’assistenza sanitaria di primo ordinea garanzia delle    della salute dei più piccoli”.

Tags
Moltra altro

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: