Prendo quotaPrimo Piano

Atterrato a Palermo l’emiro del Qatar

E’ atterrato questa mattina nello scalo palermitano “Falcone-Borsellino” un A340-300 marche A7-AAH nella disponibilità dell’Emiro del Qatar. L’aeromobile fa parte della Qatar Amiri Flight una compagnia aerea VIP di proprietà e gestita dal governo del Qatar. Opera voli charter in tutto il mondo su richiesta e si rivolge esclusivamente alla famiglia dell’Emiro, Tamim bin Hamad al-Thani e ad altro personale governativo. La stragrande maggioranza della sua flotta è dipinta con la livrea standard della compagnia di bandiera commerciale del Qatar, Qatar Airways. L’aeromobile atterrato a Punta Raisi fa parte di una flotta di 14 aeromobili di cui: tre A319, cinque A320, un A330 e tre A340) e di un tre B 747. Nel settembre 2018 l’emiro del Qatar ha regalato alla Turchia un Boeing 747-8(BBJ). Sebbene non facessero parte della flotta della Amiri, un Boeing 747SP e un 747-8i sono stati utilizzati per l’ex sovrano del Qatar fino al 2017 e venduti nel 2018; entrambi sono stati registrati nei Caraibi.

L’A340-300 in sosta al Falcone Borsellino

La presenza nello scalo palermitano dell’ A340-300 è data dal fatto che sono sbarcati oltre all’Emiro anche dignitari, personale governativo e camerieri che raggiungeranno il mega yacht da 133 metri ancorato in questi giorni dopo aver attraversato l’Adriatico, lungo le coste italiane, da Venezia a Brindisi, davanti alla splendida spiaggia di Cornino, a Custonaci, ai piedi dell’imponente Monte Cofano. L’imbarcazione, è un gioiellino di soli 500 milioni di dollari, provvisto di 10 suite, due delle quali particolarmente accessoriate, tutte con soggiorno, camera e bagno. Lo yacht può ospitare 21 persone e offre servizi vari come cinema, piscina dentro e fuori e bar con, al servizio per tutto ciò, 60 persone che compongono l’equipaggio. Non manca naturalmente una pista per elicotteri. Una presenza degna di nota che dà grande prestigio al territorio di Custonaci.

Fabio Gigante

Articoli Correlati

Un commento

  1. Adesso a Custonaci sono tutti prestigiosi con questa presenza emirale. Peccato che non cambia nulla della nostra terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com