Prendo quotaPrimo Piano

ITA: atterra la Boeing e decolla con Airbus


Ita sceglie gli Airbus per il rinnovo della flotta ufficializzando la scelta del gruppo franco-tedesco come “partner strategico” per i nuovi aerei. Il costruttore europeo è stato preferito all’americana Boeing. Sono stati firmati due accordi. Uno con Airbus per l’acquisto di 28 aerei e un altro con Air Lease Corporation per la fornitura in leasing di altri 31 velivoli Airbus.

A 330neo

Complessivamente Ita acquisirà 56 aerei Airbus in leasing a condizioni significativamente più vantaggiose di quelle riservate ad Alitalia” , ha annunciato la società. La nota dice che “la compagnia ha firmato un Memorandum of Understanding con Airbus per l’acquisto di 28 aeromobili”: 10 Airbus A330neo per voli di lungo raggio, 7 aerei regionali della famiglia Airbus A220 e 11 della famiglia A320neo per medio raggio. “Per questi ultimi le consegne inizieranno dopo il completamento del Business Plan” , precisa la società. Ita ha inoltre siglato un accordo con la società Air Lease Corporation (Alc) per la fornitura in leasing di altri 31 velivoli Airbus di nuova generazione, fra aerei di lungo, medio e corto raggio.

Interni A330neo

Complessivamente,  acquisirà in leasing nell’arco di piano 56 nuovi aerei Airbus (13 di lungo raggio, fra i quali anche i modernissimi Airbus A350-900, e 43 di breve e medio raggio) a condizioni significativamente più vantaggiose di quelle riservate ad Alitalia. La compagnia inoltre dimezzerà il numero delle società di leasing dalle 12 utilizzate da Alitalia in amministrazione straordinaria per gestire la propria flotta a sei partner di provata solidità finanziaria che affiancheranno la compagnia nel percorso di crescita della flotta dai 52 aerei iniziali a 105 velivoli nel 2025. Le consegne dei nuovi Airbus inizieranno dalla fine del primo trimestre 2022, dando così avvio al processo di crescita e conversione della flotta iniziale ITA con una nuova generazione di aeromobili più efficienti e meno inquinanti. Inoltre, la scelta di un unico fornitore consente di superare i limiti di flessibilità nella gestione dell’equipaggio e di ottenere una maggiore efficienza nella fornitura dei pezzi di ricambio degli aeromobili e nelle attività di manutenzione.

Il Presidente di ITA, Alfredo Altavilla

Alfredo Altavilla, presidente esecutivo di Ita, ha affermato:La partnership strategica con Airbus e Alc è cruciale per Ita al fine di imprimere una svolta al nostro Business Plan nel raggiungimento dell’obiettivo di operare una nuova flotta rispettosa dell’ambiente e con costi operativi e di leasing significativamente bassi. Voglio ringraziare sia Christian Scherer, Chief commercial officer di Airbus, sia Steven F. Udvar-Házy, Presidente Esecutivo di Air Lease Corporation, per la fiducia riposta nel futuro della nostra nuova compagnia aerea”. “Ita ha effettuato un’accurata valutazione degli aeromobili e ha scelto Airbus per tutti i segmenti della propria flotta – ha detto Scherer, Chief commercial officer di Airbus. – Questo è molto gratificante ed è una testimonianza del grande valore della gamma di prodotti Airbus. L’accordo stabilisce un punto di riferimento nella progressione verso la decarbonizzazione e l’efficienza. Fin dall’inizio, abbiamo lavorato a stretto contatto con ITA, ascoltando attentamente le loro esigenze. Oggi siamo orgogliosi e grati di essere al fianco di ITA nella costruzione del suo futuro insieme. Grazie mille!”.  Tra dodici giorni il debutto nei cieli di ITA ma le prenotazioni dei passeggeri sono ancora poche. Il Governo intanto si è impegnato a prolungare fino al 2023 la cassa integrazione guadagni straordinaria per i dipendenti di Alitalia dopo il vertice tra i sindacati e il Ministero del Lavoro.

Fabio Gigante

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button