Primo PianoTempo Libero

5 strategie per rendere il proprio viaggio meno costoso

A tutti piace viaggiare e vedere posti nuovi, siano esse località esotiche, mete turistiche per una settimana di puro svago e relax, o metropoli in cui immergersi. Viaggiare con la mente è l’unica opzione che ci è concessa in questo periodo di emergenza sanitaria, e decisamente non è la stessa cosa. L’unico aspetto positivo è che non comporta costi, al contrario di un viaggio canonico. Ed è proprio il budget l’elemento su cui bisogna concentrarsi di più prima di partire, soprattutto per chi non dispone di fondi illimitati. Esistono dei piccoli trucchetti per risparmiare, per sfruttarli basta sapersi adattare ed essere flessibili.  Coupon, raccolte punti, Airbnb, acquisto anticipato dei biglietti, le opzioni a disposizione non mancano. 

Partecipare ai programmi fedeltà

L’esempio più conosciuto di questa opzione è rappresentato dalla raccolta punti PAYBACK. Si tratta infatti del programma fedeltà multipartner più diffuso in Italia che permette ai suoi iscritti di ottenere dei punti presso tutti i Partner PAYBACK, compresi quelli online. Tra di essi troviamo anche siti che si occupano di viaggi, compagnie aeree e vettori marittimi. Ma in generale la raccolta punti è molto semplice perché la presenza di negozi molti conosciuti fa sì che i puntipossano essere accumulati anche giornalmente. In pratica con una sola carta fedeltà si hanno tanti vantaggi ed è possibile ottenere gli sconti e i premi più adatti alle proprie esigenze. 

Per partecipare alla raccolta punti è necessario iscriversi al programma PAYBACK, è possibile farlo dal sito o dall’app, e richiedere la propria carta fedeltà. Fatto ciò non resta che accumulare punti con i propri acquisti presso i Partner aderenti (bisognerà esibire la carta fedeltà negli store fisici, o inserire gli estremi sulle piattaforme online) e scegliere il premio che si desidera.

Prenotare in anticipo

Per chi fa della flessibilità la sua bandiera o per chi ama muoversi senza aspettare l’ultimo minuto, le prenotazioni di voli e pacchetti vacanza anticipati permettono di ottenere tanto a poco prezzo. E spesso, soprattutto se si viaggia con una low cost, parliamo davvero di pochi euro. Esistono dei siti che permettono di fare delle comparazioni e di trovare delle alternative multitratta al classico volo diretto, ma in generale se ci si iscrive alle newsletter delle singole compagnie si avrà modo di essere sempre al corrente sulle offerte in corso.  Occorre essere costanti e veloci nell’acquisto. 

 

Farsi guidare dal prezzo 

Scegliere la meta per il proprio viaggio in base al costo dei biglietti o degli altri aspetti della trasferta può essere la scelta giusta per risparmiare un bel po’ di quattrini. Anche qui bisogna essere flessibili e non fissarsi su un lotto troppo ristretto di papabili mete. 

 

Risparmiare mentre si è in viaggio

Se non avete bisogno di andare in hotel di lusso o in ristoranti stellati, esistono tanti modi alternativi per vivere una meta turistica, basta saper sfruttare le risorse che la stessa offre ai propri visitatori. In molte città ci si può saziare spendendo cifre irrisorie con il classico cibo da strada, spesso il modo più adeguato per conoscere le abitudini alimentari dei luoghi che ci ospitano. Per trovare delle alternative ai locali turistici meglio fare delle ricerche in siti specifici, meglio se locali, con guide e consigli utili sia per i visitatori che per le persone che in quella città ci abitano

 

Non mangiare sempre fuori

Il boom di Airbnb è sotto gli occhi di tutti e ha reso l’ospitalità diffusa talmente importante da spingere tante persone a investire in questo tipo di alloggi in ogni parte del mondo. A parte i costi decisamente più bassi rispetto a un hotel, optare per una sistemazione di questo tipo permette ad esempio di avere una cucina a propria disposizione e di non essere obbligati a mangiar fuori a ogni pasto. Basterà andare a fare la spesa presso un market locale, magari scoprendo prelibatezze mai provate prima, e preparare il proprio menù senza spendere un occhio della testa. Provare le pietanze tradizionali resta comunque un’esperienza a cui non si deve rinunciare, ma il fai da te offre la possibilità di mangiare in maniera più salutare, ma soprattutto di ridurre drasticamente i costi legati al proprio sostentamento.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com