CronacaPrimo Piano

Zonta International: “Donne, economia e sviluppo sostenibile” il 22 ottobre alle 17.00 al Museo Salinas

Vengono da tutta Italia ma anche da Germania, Svizzera e dal Principato di
Monaco.

Sono le delegate dei Distretti 28 e 30 di Zonta International, la più antica organizzazione al mondo  per i diritti delle donne, presenti a Palermo dal 22 e 24 ottobre per l’Area meeting, svolta per la prima volta  in presenza dopo le limitazioni dovute al Covid.

A organizzare la tre giorni i due Club siciliani: Zonta Palermo Zyz e Zonta Palermo Triscele.

Ad aprire il primo appuntamento il 22 ottobre alle 17.00 al Museo archeologico regionale A. Salinas sarà  l’Assessore dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà. Al consesso parteciperà il
presidente dell’Assemble Regionale Siciliana, Gianfranco Miccichè.

L’incontro, che affronterà il ruolo delle Donne come motore di ripresa economica, sarà moderato dal
giornalista Antonio Giordano che accompagnerà i presenti in un viaggio attraverso strumenti normativi,  testimonianze ed esperienze che ci aiuteranno a comprendere se e in che modo le donne possano  rappresentare quel “Fattore D” in grado di apportare ad un contesto economico ingessato, spesso asfittico,  difficilmente capace di adattarsi alle variazioni del mercato, una spinta propulsiva.

“Le donne – sottolinea Maria Giambruno, presidente di Zonta Palermo Zyz – sono il vero elemento
innovativo del mercato, per diversi motivi: sono più flessibili al cambiamento, hanno maggiore resistenza  allo stress, più alta propensione al sacrificio, sanno lavorare a rete e hanno capacità di ascolto e di empatia,  sono tendenzialmente meno permeabili alle forme corruttive e naturalmente più inclini all’economia  circolare e sostenibile. Inoltre, le imprese dirette da donne presentano incrementi di fatturato significativi  già nel breve termine”.
“L’incontro in programma – evidenzia Caterina Di Chiara, Presidente di Zonta Palermo Triscele – offre
l’opportunità di far conoscere anche oltre Stretto la realtà in cui si muove il mondo economico siciliano in  relazione alla presenza femminile. L’autonomia economica è essenziale perchè le donne possano esprimere  al meglio i loro diritti e le potenzialità”.
L’incontro sarà aperto dall’Assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà,  che ospita al Museo Salinas l’incontro, offrendo anche alle delegate presenti l’opportunità di conoscere la  Sicilia dal punto che ne raccoglie la storia più antica.

“I beni culturali – dice l’Assessore Samonà – sono una  realtà particolarmente permeata dlla presenza di donne: la maggior parte delle Soprintendenze dei Beni  culturali in Sicilia è guidata da donne e le donne dirigono anche numerosi musei e Parchi archeologici  regionali. Non è un caso che il Museo Salinas, considerato un’eccellenza a livello internazionale sia proprio  guidato da una donna, Caterina Greco, che ha avviato una vera e propria rivoluzione riguardo al ruolo del  Museo nella società contemporanea e ai nuovi modi di comunicare la cultura”.
Sono previsti interventi della Consigliera di Parità per la regione Siciliana, Margherita Ferro, della direttrice  del Museo Salinas, Caterina Greco, dell’assessora del Comune di Palermo Giovanna Marano, del presidente  dell’Irfis Giacomo Gargano, della Consigliera dell’Ordine degli Avvocati, Valeria Minà, di Cleo Li Calzi, che  alla LUMSA insegna Leadership development nocnhè del Direttore del MEC Giueppe Forello.

Interventi ai  quali si aggiungono testimonianze concrete di buone prassi attraverso donne che stanno portando avanti  progetti innovativi di sviluppo sostenibile. Tra queste Federica Fernandez che, con “Feel art” realizza  supporti museali tattili che consentono ai non vedenti di apprezzare le opere d’arte, Beatrice La Porta,  giovane avvocata e docente a contratto dell’Università di Palermo esperta nell’ambito del diritto e della  sostenibilità alimentare con un occhio attento al novel food, Clelia Panci, imprenditrice agricola che nel  corleonese sta recuperando antiche sementi e un patrimonio genetico importante per la salvaguardia del  nostro patrimonio biologico, Lavinia Sposito, artigiana ceramista che insieme ad altre due imprenditrici “Le  strafalare” ha bonificato una piccola parte del centro storico di Palermo dimostrando nel concreto come i  processi virtuosi possano trasformare il contesto urbano in cui viviamo. I lavori si concluderanno con una performance teatrale di Salvo Piparo.  Sabato 23, giornata dedicata ai lavori distrettuali mentre domenica 24 mattina al Parco di Villa Airoldi,  Zonta celebrerà la gornata internazionale della Pasta come main partner de “La Sicilia, granaio d’Italia”,  iniziativa promossa dall’Accademia della Pasta attraverso la sua presidente, Margherita Tomasello.

Programma

“Donne, economia e sviluppo sostenibile”

Palermo, 22 ottobre 2021

Agorà del Museo Archeologico Regionale “A. Salinas”

 Ore 17.00 –    saluti di apertura

Alberto Samonà – Assessore dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana

Gianfranco Miccichè – Presidente Assemblea Regionale Siciliana

Caterina Di Chiara – Imprenditrice, presidente Zonta Triscele

Maria Giambruno – Giornalista, presidente Zonta Palermo Zyz

                        Giovanna Marano – Assessora Lavoro e parità di genere Comune di Palermo                           Valeria Minà – Consigliera Ordine degli Avvocati di Palermo

                        Giacomo Gargano – Presidente IRFIS

 

ore 17.30  –     introduce e modera

Antonio Giordano – Giornalista

 

Ore 17.40  –    interventi:

Margherita Ferro – Consigliera regionale di Parità – Sicilia

Caterina Greco – Direttrice Museo archeologico regionale “A.Salinas”

Cleo Li Calzi – Docente Leadership development – Uni LUMSA

testimonianze:

Federica Fernandez – Architetta, responsabile progetto “Feel Art”

Giuseppe Forello – Direttore MEC Museo – Palermo

Beatrice La Porta – Avvocata, docente diritto agro-alimentare UNIPA

Clelia Panci – Architetta, imprenditrice agricola

Lavinia Sposito – Imprenditrice artigiana – Ideatrice “Borgo Strafalè”

 

Ore 19.00       performance di Salvo Piparo – Attore e “cuntista

 

Ore 19.20       conclusione dei lavori:

Francesca Fucaloro – V. Area Director Distretto 28

 

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button