CronacaPrimo Piano

Zacco interviene su licenziamenti Hotel Excelsior di Palermo

[Comune Palermo] Licenziamenti Hotel Excelsior. Dichiarazione di Ottavio Zacco

Zacco interviene su licenziamenti Hotel Excelsior di Palermo

“Ritengo sconsiderata e meschina la scelta assunta dalla società Luxury Private Properties, (azienda proprietaria dell’albergo Excelsior di Palermo) di avviare la procedura di licenziamento collettivo per 11 dipendenti  tutti con contratto a tempo indeterminato e molti dei quali con anzianità pluridecennale, una decisione determinata a seguito di una chiusura dettata da lavori urgenti di ristrutturazione e manutenzione della struttura avviati nel 2020  in concomitanza con il propagarsi della Pandemia e con finanziamenti pubblici. Un vero fulmine a ciel sereno piombato sui dipendenti e sulle propriefamiglie, soprattutto dopo aver ricevuto rassicurazioni dalla proprietà in merito al mantenimento dei livelli occupazionali esistenti, licenziamenti non imputabili alla crisi del settore causato dalla perdurata chiusura a causa della Pandemia, in quanto l’azienda, grazie alle ingenti opere di ammodernamento realizzate con finanziamenti milionari erogati da Invitalia, ha più volte dichiarato di voler rilanciare la struttura e di aver avviato la procedura di innalzamento della categoria da 4 a 5 Stelle. Tutto ciò avviene nel totale silenzio delle istituzioni locali, impegnate a sfornare giornalmente aspiranti candidati sindaco, mentre la città e il suo settore turistico alberghiero rischiano di subire un altro duro colpo che di fatto farebbe sprofondare in un baratro senza ritorno uno dei settori di punta della nostra città. Occorre convocare con urgenza un tavolo tecnico, coinvolgendo il comune, la regione siciliana, la società Luxury Private Properties, le sigle sindacali, coordinato dal Ministero del Lavoro e dal Ministero dello Sviluppo Economico, al fine di affrontare l’ingiustificato licenziamento dei dipendenti, chiedendo la revoca immediata dei licenziamenti e contestualmente l’attivazione tutti gli ammortizzatori sociali come successo in situazioni analoghe avvenute in ben note strutture alberghiere cittadine, interessate da importanti opere di ristrutturazione”.

Lo dichiara il Consigliere comunale e presidente della VI commissione

Ottavio Zacco.

Articoli Correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button