Visite guidate per la mostra Frontiera di Immagini a Palazzo sant’Elia

“Here and Now”

Prosegue la mostra Francesco Clemente: Frontiera di Immagini curata da Achille Bonito Oliva, promossa dalla Provincia Regionale di Palermo e organizzata in collaborazione con Civita Cultura e Civita Sicilia, che espone per la prima volta in Sicilia- nei prestigiosi saloni di Palazzo Sant’Elia- una sessantina di opere di uno degli artisti italiani più apprezzati a livello internazionale.

Per tutto il periodo della mostra sono previste visite guidate gratuite sia per il pubblico adulto che per le scuole.

Le visite per gli adulti si configurano come occasioni sempre nuove per godere appieno del percorso dell’artista con una metodologia di fruizione partecipata. Gli educatori accompagnano il pubblico alla ricerca di parole-guida come luce, ombra, segno, colore, spirito, meditazione, memoria, ragione, sentimento, viaggio, classicità, olimpico e dionisiaco. Come potenti formule magiche le parole entrano in contatto con le immagini e svelano il canale che conduce sulle strade della percezione, costruendo personalissimi percorsi di fruizione. Le visite guidate per gruppi e singoli sono gratuite su prenotazione, ogni venerdì e sabato alle ore 17,30 e la domenica alle ore 11,00

Le visite per le scuole, differenziate per i diversi ordini scolastici (scuola dell’infanzia, scuola del primo ciclo e scuola superiore), mirano a offrire agli studenti la partecipazione a un’esperienza che incida sul loro sapere, saper fare e saper essere, stimolando il processo di apprendimento e valorizzando il canale sensoriale visivo-non verbale. Le visite guidate per le scuole, sono sempre gratuite su prenotazione, tutti mercoledì e venerdì alle ore 11,00.

La mostra “Frontiera di immagini” è aperta tutti i giorni tranne i lunedì dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 16.00 alle 19.30.

Presso il bookshop di Palazzo Sant’Elia, è in vendita il catalogo della mostra edito da Giampaolo Prearo e corredato dai saggi critici di Achille Bonito Oliva e Francesco Gallo Mazzeo.

La mostra è finanziata con fondi del Programma operativo F.E.S.R. (Fondo europeo per lo sviluppo regionale), Asse III – Obiettivo Operativo 3.1.3., Linea di intervento 3.1.3.3 “Sviluppo di servizi culturali al territorio e alla produzione artistica e artigianale che opera nel campo dell’Arte e dell’Architettura Contemporanea”.

Exit mobile version