PoliticaPrimo Piano

Vincenzo Figuccia: “Dire No al referendum costituzionale per difendere il pluralismo”

un momento della presentazione

Questa mattina, presso l’Aula “Mauro Rostagno” di Palazzo delle Aquile, si è svolto il primo incontro del Comitato Referendario “Prima Stella” a difesa della Costituzione, coordinato dell’avvocato Fabio Cinquemani. Sono intervenuti il prof. Andrea Piraino, la prof.ssa Saviano di Rivoluzione Cristiana, la prof.ssa Pinzone di Vox Populi, il prof. Beppe De Santis, l’ex senatore Scalone, l’ex deputato regionale Turi Lombardo e l’ex sindaco di Palermo Manlio Orobello, Sandy Di Natale coordinatrice regionale per le pari opportunità del Nuovo Psi e Andrea Monteleone segretario regionale SINALP.

“Ho partecipato – afferma Vincenzo Figuccia, deputato regionale di Forza Italia – a questo primo incontro del Comitato, promosso dall’amico Fabio Cinquemani perché ritengo che questa riforma debba piuttosto essere definita una “deforma” che invece di tutelare il pluralismo e i diritti sociali e delle minoranze, attribuisce un potere quasi illimitato a chi è al governo, “deformando” così la Costituzione. Questo Parlamento, eletto attraverso una legge incostituzionale che non è stata capace di garantire il diritto degli elettori, adesso intende modificare, in maniera del tutto impropria, la Costituzione sfigurando il senso ed il valore della Repubblica”.

“Per questo – conclude Figuccia – ho deciso di aderire al Comitato che mi propongo di accompagnare in giro per la Sicilia in modo da spiegare le reali ragioni per il No a questo referendum”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button