CronacaPrimo Piano

Varese, morta sindaco Laura Prati. Sì alla donazione degli organi

L’ospedale di Circolo di Varese ha confermato la morte del sindaco di Cardano al Campo, Laura Prati. I familiari hanno deciso di donare gli organi, come aveva chiesto il sindaco.

“Si è concluso formalmente il periodo di osservazione ai fini dell’accertamento della morte della signora Laura Prati – si legge in una nota -, che risulta deceduta alle ore 8.30 di questa mattina. Le sue condizioni, già estremamente gravi, sono peggiorate ulteriormente negli ultimi due giorni – prosegue -. I familiari, nel rispetto della volontà della signora Prati, hanno dato il consenso alla donazione degli organi e la salma è a disposizione dell’autorità giudiziaria”.

Laura Prati, il sindaco di Cardano al Campo (Varese) era stata ferita a colpi di pistola il 2 luglio da un vigile sospeso dal servizio.

Primo sindaco donna di Cardano Al Campo, Laura Prati è stata eletta nel 2012 con il Pd. Ora tutto il paese si stringe attorno alla famiglia della donna, 49 anni.

Sposata e madre di due figli, la Prati era impegnata da anni nella politica, nell’associazionismo e nei sindacati. Al suo primo mandato, in passato era stata vice sindaco e assessore alla Cultura nel paese di circa 14mila abitanti vicino all’aeroporto di Malpensa, consigliere provinciale dei Ds e poi del Pd, portando avanti diverse iniziative per i diritti delle donne.

Il suo vice, Costantino Iametti, 77 anni, con deleghe tra l’altro all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici, è padre di due figli. Negli anni ’80 aveva ricoperto la carica di vice sindaco e assessore ai Lavori pubblici a Cardano al Campo e, come Laura Prati, ha alle spalle una lunga esperienza nella politica locale. (ANSA)

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: