Economia e Lavoro

Ustica sfida Bruxelles sul risparmio energetico

Ustica prevede di superare ampiamente gli obiettivi europei del Patto dei Sindaci del 20% di riduzione di CO2.

The Green Consulting Group, nella presentazione del Piano di Azione dell’Energia Sostenibile oggi al Sindaco, ai vari rappresentanti dell’amministrazione Comunale e ai cittadini, punta sulla sostituzione del vecchio sistema di dissalazione a distillazione con uno a osmosi inversa, che consentirebbe una riduzione dei 2/3 dei consumi energetici. Percentuale che sarebbe destinata ulteriormente a ridursi di un altro 50% se si ibridizzasse con il fotovoltaico l’attuale sistema a diesel di generazione elettrica. Nel Piano sono previsti, interventi sui vari fronti dell’efficientamento: come la riqualificazione degli edifici, l’illuminazione a LED, l’installazione di impianti solari termici e fotovoltaici, l’introduzione di veicoli ibridi e stazioni di ricarica di biciclette e auto elettriche.

L’incontro sul PAES è stato anche l’occasione di replicare l’esperienza di successo di Salina, con un workshop sul risparmio energetico e la distribuzione ai cittadini di un vademecum su come diventare “esperto di energia a casa tua”, con consigli sull’acquisto e sulla buona gestione degli elettrodomestici. Una gestione efficiente dell’energia in casa comporterebbe infatti una riduzione della bolletta di oltre il 15%. L’opuscolo riporta anche le e informazioni aggiornate sugli incentivi per gli interventi di efficienza energetica e l’istallazione di impianti fotovoltaici e termici. Da Ustica The Green Consulting Group annuncia così l’avvio della “Campagna Nazionale per il Risparmio Energetico” che, oltre alla divulgazione delle buone pratiche attraverso il vademecum, scaricabile all’indirizzo, si articolerà in una serie di eventi e corsi di formazione nelle varie Regioni del Paese.

Ha concluso l’evento il Sindaco, Attilio Licciardi,: “Con questo impegno sulla sostenibilità, Ustica spera così di associare il proprio nome non solo al disastro del 1980, ma anche alle sue bellezze e valori naturalistico-ambientali, rilanciando l’economia del turismo”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button