EsteriPrendo quotaPrimo Piano

USA: la Boeing riprende la consegna del 787 “Dreamliner”

La Boeing, il gigante dell’aviazione, potrà riprendere le consegne del suo velivolo 787 Dreamliner nei prossimi giorni. Lo hanno annunciato le autorità di regolamentazione della sicurezza aerea Usa dopo uno stop di oltre un anno. “Boeing ha apportato le modifiche necessarie a garantire che il 787 Dreamliner soddisfi tutti gli standard di sicurezza”, ha affermato la Federal Aviation Administration in una nota. “La FAA ispezionerà ogni aeromobile alla consegna prima di emettere certificato di aeronavigabilità”, si legge ancora nel comunicato. Si tratta di un via libera decisivo per il costruttore americano e per il mercato dell’aviazione mondiale.

Boeing 787-10 Dreamliner autorizzato per il servizio commerciale dalla Federal Aviation Administration foto Boeing

I guai per il B 787 risalgono alla fine dell’estate 2020, quando la compagnia ha scoperto difetti di fabbricazione in alcuni aeromobili, fino allo stop delle consegne nella primavera del 2021. La ripresa delle consegne è stata possibile dopo che Boeing ha apportato le modifiche ed i retrofit necessarie per soddisfare i nuovi standard di certificazione.

Boeing 787-10 Dreamliner completa il primo volo foto Boeing

Il primo cliente a riceverlo sarà l’American Airlines, ma sono circa 120 i B787 pronti per la consegna ai diversi vettori clienti. La Boeing ha confermato che l’arrivo del nuovo velivolo è atteso nelle prossime ore presso l’aeroporto internazionale di Charleston, nella Carolina del Sud, dove dovrebbe entrare in servizio nelle prossime settimane. L’impossibilità di consegnare il Dreamliner ha trascinato al ribasso i profitti di Boeing, che sono crollati del 67% nel secondo trimestre di quest’anno e le modifiche alla produzione produzione hanno portato a miliardi di costi aggiuntivi per l’azienda. Da quando è stato introdotto per la prima volta nel 2004, sono stati consegnati soltanto 1000 Dreamliner.

Fabio Gigante

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com