CronacaPrimo Piano

“Universo Carceri”, inizialmente programmato all’Ars spostato poi all’ Annibale di Francia e Figuccia incalza

(di redazione)cuffaro figuccia “Universo Carceri” ventiquattro ore dopo la fine del convegno che ha trattato di diritti di detenuti e di istituti di pena, organizzato da Vincenzo Figuccia deputato regionale in quota Forza Italia, è arrivata la piccata precisazione del deputato sul cambio improvviso di sede che ha visto nel giro di pochi giorni spostata dall’Assemblea Regionale ad un Istituto Religioso il luogo del previsto incontro.

Ieri è stato Salvatore Cuffaro presidente della regione siciliana per ben 2 volte ed ex detenuto eccellente il vero mattatore della giornata.

La folla dei tempi migliori non ha abbandonato Totò e nonostante sia passato un lungo periodo dall’ ultimo incarico istituzionale, sembra proprio che questo nome anche senza il titolo di onorevole ma solo con il prefisso di “ex”, detenuto, relatore per l’occasione sia ancora in grado di scuotere il mondo politico.

Non si è tirato indietro Gianfranco Miccichè e ieri senza mezzi termini davanti le telecamere lo ha definito il miglior presidente della regione degli ultimi anni.

Ma è Vincenzo Figuccia a tornare sull’argomento del cambio di sede e piccato comunica :” Sala Ars vietata?” “Era un convegno sui detenuti”.

“Nessuna Polemica- prosegue il parlamentare- sul convegno che ho promosso ed organizzato, a me come a Giovanni Fiandaca ,garante dei detenuti ed all’ex presidente della regione che ha partecipato come ex detenuto, interessava interessava parlare dei diritti di chi sconta una pena e del sistema penitenziario italiano”.

” Penso davvero che i lavori di ieri abbiano contribuito a far emergere le tante negazioni che vive chi si trova in carcere e che talvolta nulla hanno a che vedere con la rieducazione e l’ottemperanza dell’articolo 27 della Costituzione”

“In Sostanza ci interessava parlare dei carcerati e delle privazioni a cui vanno incontro i familiari, certamente il convegno anzichè svolgersi in una sala senza aria condizionata, poteva essere svolto altrove. Ma ribadisco non voglio fare polemiche. Ciascuno risponde prima a Dio e poi alla propria coscienza”, conclude Figuccia.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com