Economia e LavoroPrimo Piano

UniCredit, la banca per le cose che contano, messaggio del neo Amministratore Delegato Andrea Orcel

L’azione del neo AD Orcel  tenga conto delle caratteristiche peculiari del Sud Italia ed in particolare della Sicilia.

Alla clientela di UniCredit è  giunto nella giornata di martedì 20 aprile un messaggio via mail che la nostra redazione ha deciso di pubblicare integralmente da parte del neo  Amministratore Delegato di UniCredit , Andrea Orcel.

Riteniamo di farlo anche per via del forte legame affettivo  che abbiamo sempre avuto con l’ex Banco di Sicilia e sia per l’eccellente rapporto redazionale che ci lega ad UniCredit Media Relations, sarà forse anche perchè il nome e cognome del nuovo Amministratore Delegato suonano bene, si ricordano facilmente, siamo italiani.

Ci sentiamo di aggiungere e ci auspichiamo anche da parte del nostro Editore Dott. Francesco Panasci  che l’azione  del neo AD Orcel  tenga conto delle caratteristiche peculiari del Sud Italia ed in particolare della Sicilia cha tanto ha dato in termini di sacrifici, professionalità e ricchezza ad UniCredit.

Il fattore umano riteniamo debba stare al centro di qualsiasi piano aziendale, Orcel ha accettato il suo incarico  perché ritiene che le banche svolgano un ruolo centrale nella società, ne siamo pienamente consapevoli, ma le Banche sono fatte di donne e uomini, dunque di  lavoratori e clientela insieme, se i lavoratori stanno bene staranno bene anche i clienti, bisogna ricreare quello spirito di appartenenza fra i lavoratori di UniCredit che era proprio del Banco di Sicilia quindi  trasferirlo a tutta la clientela per fidelizzarla realmente, potenziare  il rapporto con i corpi intermedi e le relazioni sindacali con le forze sociali  con ritrovato spirito di concertazione all’insegna della Partecipazione dei lavoratori alla gestione della vita aziendale a nostro avviso  un tema storico per il diritto del lavoro e per le relazioni industriali non solo in Italia, ma in molti paesi ad economia sviluppata così come affermato dall’art. 46 della Costituzione italiana,  in questa prospettiva bisogna valorizzare la rappresentanza del sindacato a livello aziendale.

Ecco a seguire il messaggio positivo di Andrea Orcel, neo  Amministratore Delegato di UniCredit.

E’ un grande onore per me essere stato nominato Amministratore Delegato di UniCredit e mi pongo come dovere personale quello di impegnarmi a realizzare e consolidare il rapporto di partnership che Vi aspettate di avere con la Vostra banca.

La mia carriera in ambito bancario è iniziata all’età di 25 anni e ho avuto l’opportunità di conoscerne molti aspetti, sia direttamente, sia attraverso gli occhi di numerosi leader di questo settore.

Ho accettato questo incarico perché ritengo che le banche svolgano un ruolo centrale nella società. Credo che, singolarmente e collettivamente, siamo tutti chiamati a non limitarci ad offrire ai nostri Clienti prodotti finanziari d’eccellenza o a migliorare l’esperienza di fruizione dei nostri servizi. La nostra missione è quella di consentire a tutti Voi di realizzare, arricchire e condurre la vita che desiderate. Sarà mio impegno quello di far sì che questo accada.

Voglio che si faccia di più e che il nostro impegno sia ancora maggiore per essere al fianco di tutti i nostri Clienti. Voglio che la nostra partnership si rinsaldi, poggiando le sue fondamenta sui valori della fiducia, della trasparenza e del rispetto reciproco. Il nostro obiettivo è quello di essere il Vostro partner finanziario di riferimento.

Farò in modo che siate al centro di ogni nostra azione: ridurremo le complessità, miglioreremo il nostro profilo tecnologico e digitale, daremo alle nostre persone gli strumenti per soddisfare al meglio le Vostre esigenze.

Vi chiedo di essere pazienti, mentre apportiamo tali cambiamenti. Non tutti saranno semplici e alcuni richiederanno del tempo, ma siate certi che intendo fare tutto il possibile per mettere in atto con la massima celerità la necessaria trasformazione della banca.

Per mantenere questi impegni sarà essenziale capire meglio quello che facciamo bene ma, soprattutto, quello che possiamo fare ancora meglio, assicurandoci di soddisfare le Vostre aspettative. In tutto questo per noi è fondamentale ricevere la Vostra opinione per essere certi di intervenire anche sulle problematiche di cui non abbiamo percezione diretta.

Vi ringrazio per essere stati al nostro fianco con fiducia e pazienza negli ultimi anni. Mi adopererò per fare in modo che non dobbiate mai pensare di aver mal riposto la Vostra lealtà e che venga riconosciuto il Vostro impegno continuo.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com