Primo PianoSindacato

Unicredit. FABI: “La tensione sarà alta e partendo dalla Sicilia raggiungerà Parigi”

I "Fabiani" preparano la marcia su Parigi.

Nell’Azienda Unicredit la tensione sale dopo la riuscita dello sciopero di Messina di lunedì 29 luglio 2019.

Nei primi di settembre partiranno le iniziative sindacali. Carmelo Raffa, Coordinatore della FABI SICILIA, preannuncia azioni eclatanti dopo la riunione dei quadri sindacali della FABI convocata per il 10 settembre e dopo aver condiviso il percorso di protesta con i sindacati che hanno dimostrato piena unità nello sciopero effettuato dai lavoratori di Messina.

“Non staremo con le mani nelle mani, – afferma Raffa – e al Signor Mustier faremo vedere i sorci verdi”.

“Messina, Sicilia, tutt’Italia ed anche Parigi  – anticipa  Raffa –  saranno le Sedi dove esploderà la protesta dei gilet azzurri della FABI”.

La  FABI Sicilia fa tesoro di quanto dichiarato dal Segretario Generale della FABI, Lando Maria Sileoni:

“Siamo pronti a andare a manifestare in Francia sotto l’eliseo, a Parigi, se l’Amministratore Delegato di Unicredit, il Francese Jean Pierr Mustier, andrà avanti con il piano industriale da 10.000 esuberi, porteremo il caso direttamente all’attenzione del Presidente della Repubblica di Francia, Emmanuel Macron”.

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com