Un’esplosione latina in arrivo al Teatro di Verdura

L’ingresso del Teatro di Verdura (foto www.palermodavedere.it)

Una serata all’insegna di samba, calypso e mambo in compagnia dell’Orchestra Jazz Siciliana: Latin Explosion andrà in scena sabato prossimo (1 settembre) a partire dalle ore 21.15 al Teatro di Verdura. Su note calienti e ritmi latinoamericani, i professori d’orchestra della Fondazione The Brass Group apriranno così il ciclo di settembre della rassegna “Estate al Verdura”.

A dirigere l’Orchestra Jazz Siciliana sarà ancora una volta Domenico Riina, considerato da Donato Renzetti “uno dei più interessanti giovani direttori della sua generazione”. Dopo essersi diplomato in Tromba e Composizione Jazz al Conservatorio Bellini di Palermo nel 1992, Riina ha partecipato in qualità di prima tromba a molti concerti dell’OJS, lavorando, tra gli altri, anche con Bob Wilber (per la prima esecuzione italiana della Queen’s Suite di Duke Ellington) e Gunther Schuller (per la prima europea di Epitaph di Charles Mingus). Nel 1997 si è diplomato in Musica Jazz sotto la guida di Ignazio Garsia e nel 2011 si è diplomato a Pescara in Direzione d’Orchestra.

Fondata nei primi anni ‘70 col nome di Brass Group Big Band, l’Orchestra Jazz Siciliana è la prima e unica orchestra italiana permanente di jazz a partecipazione pubblica. In quarant’anni di attività concertistica, è stata guidata da alcuni fra i direttori d’orchestra più prestigiosi al mondo. Sabato prossimo al Teatro di Verdura le parti solistiche saranno affidate a Vito Giordano, Silvio Barbara, Salvo Pizzurro e Francesco Marchese. Completeranno l’organico Faro Riina, Aldo Oliveri e Pietro Pedone alle trombe; Salvatore Pizzo, Salvatore Nania e Valerio Barrale ai tromboni; Gianpiero Risico, Rita Collura, Claudio Giambruno e Antonino Pedone ai sassofoni; Roberto Brusca al pianoforte; Giuseppe Costa al basso elettrico; Sebastiano Alioto alla batteria; Sergio Munafò alla chitarra; Sergio “Guna” Cammalleri alle percussioni. In scaletta, composizioni di Dizzy Gillespie, Eumir Deodato, Arturo Sandoval e alcune delle più belle pagine di latin jazz del repertorio orchestrale.

Il costo del biglietto d’ingresso è di 10 euro, tribuna 7 euro (più diritti di prevendita). Prevendite circuitoboxofficesicilia.it. Botteghino presso il Teatro la sera del concerto dalle 20.30.

Exit mobile version