Primo PianoSalute & Sanità

UNA VITA CONTRO LA TALASSEMIA – LEONARDO GENTILE UFFICIALE AL MERITO DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Leonardo Gentile

Palermo 30 aprile 2018 – Un lungo impegno nella lotta contro la talassemia premiato adesso con il massimo riconoscimento civile per un cittadino italiano.

(di redazione) Leonardo Gentile, maresciallo della Guardia di Finanza in pensione, nativo di Mottola in provincia di Taranto nel 1942, ma palermitano d’adozione, ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’onorificenza di Ufficiale all’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Il più alto degli ordini della Repubblica Italiana per una storia davvero unica, strettamente legata con la talassemia e con il Campus di
Ematologia “Piera Cutino” dell’Ospedale Cervello. Una storia che Leonardo Gentile ha recentemente raccontato nel libro “La mia vita, le mie battaglie”, nel quale narra le sue vicende di finanziere e di padre, che ha visto cadere a causa della talassemia, due figlie, la piccola Maria di
appena cinque mesi, e Antonella di venti, scomparsa il 5 dicembre 1991.

Da allora è iniziata una nuova fase della sua vita, tutta dedicata ad una continua azione di sostegno, con iniziative di solidarietà e di beneficenza, a favore della ricerca e del contrasto alla talassemia, malattia del vsangue che colpisce i globuli rossi riducendo la loro capacità di trasportare ossigeno.

E così anche il ricavato della vendita del libro è stato devoluto a favore della ricerca sulla talassemia che viene portata avanti ormai da diversi anni al Campus di Ematologia “Cutino” dell’Ospedale Cervello.

Grazie alla vendita del libro è stato realizzato l’ambulatorio di ecocardiografia del Campus di Ematologia, intitolato alla figlia Antonella.

Recentemente anche la Guardia di Finanza attraverso il Comandante Interregionale, Sebastiano Galdino,ha assegnato un encomio a Leonardo Gentile “con vivo apprezzamento e la più sincera ammirazione per la tenacia nel quotidiano impegno civile volto a garantire un futuro di speranza ai pazienti affetti da talassemia, in ciò sempre sostenuto da profondi valori e grande forza d’animo”. L’anno scorso invece il sindaco di Palermo Leoluca Orlando gli aveva conferito la Tessera Preziosa del Mosaico Palermo.

Gentile è stato anche fra i fondatori dell’Associazione “Thalassa”, dedita particolarmente alla raccolta di sangue per i bambini affetti dall’anemia mediterranea e fra i maggiori sostenitori della campagna del 5×1000 dell’Associazione Piera Cutino che ha come testimonial fra gli altri Rosario Fiorello, Stefania Petyx, Pif, Teresa Mannino ed Emma Dante. Da ottobre 2017 è anche socio dell’Associazione
Cutino.

“La mia – sottolinea Gentile – è diventata una missione e i pazienti talassemici sono diventati tutti miei figli. Devo ringraziare il professore Aurelio Maggio, l’Associazione Cutino e tutto lo staff del Campus di Ematologia per l’impegno e la professionalità che ci mettono ogni
giorno, facendo in modo che il mio impegno si traduca in iniziative e fatti concreti per salvare o comunque migliorare la qualità di vita dei pazienti talassemici”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: