Economia e LavoroPrimo Piano

“Una Garanzia per i Giovani”: dibattito su disoccupazione e imprese

da sinistra: i Baustelle, Santo Versace, Paolo Reboani, Debora Rosciani, Nicola Fiasconaro, David Sassoli, Gianfranco Simoncini e Filippo Callipo

Sabato 12 Luglio presso il Teatro Poliziano di Montepulciano (SI) ha avuto luogo un importante dibattito dal titolo “Una Garanzia per i Giovani”, all’interno della manifestazione “Luci sul Lavoro”, promossa da Italia Lavoro, EIDOS e Comune di Montepulciano.

All’incontro hanno preso parte personalità di rilievo del mondo politico, imprenditoriale ed artistico: il vice presidente del Parlamento Europeo on. David Sassoli, il presidente di Italia Lavoro Paolo Reboani, l’assessore regionale della Toscana alle attività produttive on. Gianfranco Simoncini, il Maestro pasticciere Nicola Fiasconaro, Filippo Callipo presidente della Callipo Group, Santo Versace, ed il gruppo musicale Baustelle.

Tema caldo quello del dibattito, affrontato da tutti con la veemenza che inevitabilmente accompagna un argomento così fondamentale per la ripresa del paese: la disoccupazione giovanile e le difficoltà dell’imprenditoria italiana.

È toccato a Paolo Reboani fare il punto sul progetto europeo Garanzia Giovani, che si rivolge ai giovani disoccupati tra i 15 ed i 29 anni ed offre la possibilità di svolgere un tirocinio retribuito all’interno delle aziende accreditate, le quali potranno poi usufruire di ulteriori incentivi economici per assumere i ragazzi ed inserirli nell’organico.

Durante il dibattito sono emersi tutti i numerosi problemi con cui quotidianamente si scontrano le imprese italiane, sempre più spesso schiacciate dalla pressione fiscale cui devono far fronte.

Testimonianze importanti, quelle degli imprenditori, che esposte pubblicamente ai rappresentati del Governo si spera siano state ascoltate e registrate.

Il Maestro Nicola Fiasconaro, che con la sua azienda siciliana ha già aderito a numerose iniziative a favore dell’occupazione giovanile, ha sottolineato l’importanza di proteggere il Made in Italy nel mondo, di inserire la lotta alla contraffazione tra le priorità del governo, al fine di tutelare le aziende che vogliono rimanere nel territorio creando impresa.

Un pensiero però il Maestro Fiasconaro ha voluto dedicarlo anche a tutte le vittime delle tratte del Mediterraneo, richiedendo espressamente agli on. Sassoli e Simoncini maggiore attenzione ed interventi efficaci da parte dell’Europa e del Governo.

Filippo Callipo, presidente di un’altra splendida realtà imprenditoriale del Sud, nel suo intervento ha richiesto più impegno verso la tutela dei produttori meridionali, costantemente alle prese con l’inefficiente burocrazia delle amministrazioni pubbliche e  gli ostacoli di stampo mafioso.

Parole dure sono state usate da Santo Versace invece nei confronti di tutta quella fetta di “prenditori” italiani, politici ed evasori che rovinano il buon operato degli imprenditori onesti.

La risposta che entrambi i rappresentanti politici presenti hanno dato è stata di ottimismo verso i numerosi progetti presentati ed avviati, volti a risollevare la difficilissima crisi che riguarda il mondo del lavoro, specialmente quello giovanile.

Un confronto utile, ricco di spunti d’intervento urgenti ed affrontato da tutti i partecipanti con la consapevolezza di dover contribuire all’emergenza con tutti i mezzi a disposizione e che va a concludere una manifestazione di tre giorni che ha dato spazio e voce ai giovani d’Italia.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button