CronacaPrimo Piano

UILTRASPORTI: STOP ALLO STATO DI AGITAZIONE DEI LAVORATORI DELLE PULIZIE E SANIFICAZIONE

UILTRASPORTI
REVOCATO STATO DI AGITAZIONE DEI LAVORATORI DELLE PULIZIE E SANIFICAZIONE ED AUSILIARITO ASP DI PALERMO

Le 00.SS avevano aperto la procedura di raffreddamento e richiesto incontro alla Prefettura, in quanto nel primo incontro con Dussmann, società subentrante nell’esecuzione dei servizi di pulizia, sanificazione, ausiliariato e servizio integrati  presso l’ASP di Palermo, avevano appreso che su una platea di circa 800 dipendenti oltre 20 dipendenti avrebbero avuto a rischio il posto di lavoro o, in alcuni casi, livelli di retribuzione, In un successivo confronto tra la Dussmann e le 00.SS. Filcams Fisascat e Uiltrasporti si era ottenuto che la problematica relativa al posti di lavoro fosse ridotta a solo 9 unità non aventi diritto, al sensi di quanto previsto dal CCNL di categoria, che la riduzione oraria avrebbe interessato 71 lavoratori mentre la maggioranza della platea avrebbe avuto il passaggio alle stesse ore contrattuali ed alle stesse condizioni.

Nel corso dell’incontro prefettizio l’Asp di Palermo, su insistente richiesta delle 00.SS, dato che l’appalto è già in essere con PFE, revocato a seguito dei fatti di cronaca, ha confermato che i servizi già in precedenza assegnati e precisamente a Marzo 2020 sono stati mantenuti, con costi in base all’offerta economica di gara, che risultano inferiori a quelli in essere con PFE  Il Vice Prefetto Aggiunto Dott. Barbera, durante la convocazione di ieri pomeriggio ha invitato le parti a trovare soluzioni condivise al fine di tutelare i lavoratori e nel contempo scongiurare azioni di protesta che, in un momento talmente delicato, avrebbero potuto avere negative ripercussioni sui servizi resi all’utenza.

I Segretari Paolo Di Maio e Paolo Riggi come Uiltrasporti hanno accolto il superiore invito, da parte del Vice Prefetto, proposta che è stata accettata dalla Dussmann.
Pertanto la Ditta si è impegnata affinché i servizi aggiuntivi che l’ASP ha comunicato di volere attivare, e dalla stessa accolto, ovvero di impegnarsi con un accordo affinché i servizi aggiuntivi che l’ASP ha comunicato di volere attivare, venissero prioritariamente utilizzati per recupero orario ai tagli subiti da questi 71 lavoratori.

Si è anche individuata una prima data di confronto prevista per il 15 Settembre p.v., per cominciare a monitorare i nuovi servizi ed applicare gli incrementi orari previsti dall’accordo Prefettura.

Articoli Correlati

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button